AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

venerdì 9 novembre 2012

I venerdì del libro (106°): HO IL TUO NUMERO

Cara Lilli,

oggi è venerdì e, per seguire anche questa settimana l'iniziativa di HomeMadeMamma, ti voglio parlare di un libro letto alcune settimane fa: HO IL TUO NUMERO di Sophie Kinsella.

Dopo aver letto con discreto piacere La regina della casa, ho avuto l'occasione di scaricare l'ebook di quest'altro romanzo della Kinsella e l'ho iniziato con curiosità, per vedere se differiva dall'altro o meno.

Ebbene, differisce in poco: la trama segue uno schema molto simile (un personaggio femminile protagonista, una situazione parecchio forzata, per non dire al limite dell'inverosimile, un uomo che si capisce fin dal primo momento sarà quello che le farà battere il cuore, una sorta di intrigo economico-aziendale da risolvere) aggiungendo l'elemento in più di un fidanzato ufficiale-quasi marito che in "La regina della casa" invece mancava.
Anche qui poi è la protagonista a narrare in prima persona le proprie vicende.

Vicende che prendono il via dallo smarrimento dell'anello di fidanzamento da parte della simpatica Poppy Wyatt, seguito a ruota dal furto del suo cellulare e poi dal ritrovamento casuale (e dall'appropriazione indebita!) di un altro cellulare perfettamente funzionante, addirittura nel cestino dell'immondizia di una sala di un grande albergo.

Su questo nuovo cellulare Poppy riceve la telefonata di un uomo piuttosto scorbutico che naturalmente cerca tutt'altra persona...e da lì si dipana una storia a tratti assai simpatica, a tratti assai scontata (e comunque, come già detto, alquanto inverosimile) che fa trascorrere qualche ora di svago a chi la legge. Almeno per me è stato così.

Che aggiungere? Nulla più, credo. Non stiamo parlando di un libro importante, ma di una parentesi leggera tra letture più impegnate o comunque dal valore artistico ben più alto. 

Magari prossimamente proverò anche a leggere la saga di I love shopping...potrei trovarla carina, no?




<< Spengo lo smartphone e per un attimo guardo la luce che svanisce. Adesso non c’è più nessuno, lì dentro. È una scatola morta e vuota.>>


I venerdì del libro su altri blog li trovi QUI

30 commenti:

  1. Ma lo sai che non ho mai letto nulla di questa famosa Kinsella?!Ogni tanto le letture leggere ci vogliono e se fanno sorridere meglio ancora!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io fino a un paio di mesi fa ero come te, non avevo letto niente della Kinsella. Per caso poi ho avuto "La regina della casa" e, visto che l'ho trovato carino, senza pretese, ma abbastanza divertente, ho bissato con "Ho il tuo numero".
      Ciao, alla prossima!

      Elimina
  2. Mi pare il classico libro di piacevole divertissiment: una cosa di cui in questo momento sento l'assoluta necessità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti è proprio così, 'povna: ti sembra bene!

      Elimina
  3. Ci sta anche qualche libro un po' più leggero, in fondo leggiamo per evadere anche dal nostro quotidiano...mi piacerebbe leggere qualcosa di questa autrice, ma al momento la libreria, per svago, è l'ultimo negozio che posso visitare...

    eh i numeri di telefono....mi hanno portato solo casini, ma divertenti ...ogni tanto i ricordi affiorano

    Ciao Maris, buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Casini coi numeri di telefono? Allora devi leggere questo libro, cara! eheheh :-)
      Buon fine settimana anche a te!

      Elimina
  4. Io purtroppo, dopo aver letto un libro della Kinsella, ho sviluppato un'antipatia a pelle per questa autrice e non riesco a leggere più niente. Anche se comunque il genere mi piace e leggo tantissimi libri di puro svago.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Succede, anche io ho antipatia per degli autori.
      Buon fine settimana, alla prossima!

      Elimina
  5. Ho amato molto la kinsella in una delle mie vite precedenti (quella "PRATICAMENTELAVOROSOLOETROPPO" :/), mi rilassava spegnere totalmente il cervello divorandomi un suo libro in un week end, tanto che la saga I Love Shopping l'ho tutta, qualcuno in inglese (per sentirsi meno in colpa ;) leggero ma "utile a ripassare la lingua"). Ho letto anche La regina della casa, poi non sono più riuscita... adesso ho l'effetto "spengo il cervello e mi tuffo in un mondo lontano" solo con le saghe familiari, al momento mi diletto con un tomo di 1800 pagine ambientato in India.. (che leggo poco alla volta forse inconsciamente per non finirlo presto, ma sono a 1300) :)
    baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, allora un pò alla volta leggerò anche la saga di I love shopping, sapendo che anche tu ce l'hai tutta :-)

      Mamma mia, un librone di 1800 pagine?? Poi ci farai sapere, vero?

      Ciao!

      Elimina
    2. io ti consiglierei di prendere il primo in biblioteca per farti un'idea o forse anche Can you keep a keep a secret?
      certo che ve ne parleró, non vedo l'ora!!! Un'altra volts però un tomo così solo in ebook: i polsi ringrazierebbero ;)

      Elimina
    3. Eheheh si, mi sa che in questo caso gli ebook siano una salvezza ;)

      Elimina
  6. Come ti ho detto in un altro commento, non ho mai letto niente di quest'autrice, però, per il momento, proprio non riesco ad avere la voglia di leggerla. :D
    Chissà in futuro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco ciò che intendi, Tamara: io ho degli scrittori che aspetto da una vita di approcciare e poi rimando...non so neppure il perchè!

      Elimina
  7. Questi sono i libri che mi conciliano il sonno, leggeri non impegnativi e su cui mi ci addormento, della kinsella li ho letti tutti... oltre la saga di i love shopping ormai secondo me trascinata troppo gli altri non mi hanno entusiasmato però ci stanno come lettura leggera.. non so se lo hai già letto ma ora sto leggendo "le luci delle case degli altri" della gamberale ed è stupendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, sono una lettura non entusiasmante ma piacevole.
      Le saghe che la tirano un pò troppo alla lunga in effetti poi stancano, infatti io mi sa che di Ilove schopping leggerò magari solo i primi due....poi si verdà!
      Non conosco il libro che citi della Gamberale, me lo segno e vedo di che si tratta :)

      Elimina
  8. Ciao! ma lo sai che la regina della casa è tra i libri che vorrei recensire, anche se easy ha un elemento di riflessione che quest'estate mi ha fatto pensare... quest'altro stavo per ... poi ho letto altro, non sono ancora attrezzata con ebook... vediamo, grazie grazie devo aggiornare anobii come ti trovo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica carissima, su anobii mi trovi come Maris, naturalmente! oppure clicca direttamente sulla mia libreria ("Visit my shelf") che trovi qui nella barra laterale del mio blog.

      Questo qui anche è carino comunque, se ti capita di nuovo sottomano leggilo, per svagarti un momento va benissimo.

      Elimina
  9. Ho letto questo libro qualche settimana fa, e come tutti quelli della Kinsella che non fanno parte della serie I love shopping, l'ho trovato delizioso, gradevole e ottimo per un pomeriggio in compagnia di tè caldo e piumone! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gradevole è un termine adattissimo per questo libro :-)
      che coincidenza che tu lo abbia letto poche settimane fa come me!!

      Elimina
    2. Da quando mi sono regalata il kindle, compro libri come se non ci fosse un domani.. :) e in periodo di tesi come questo la sera ho voglia di letture piacevoli e leggere e lei è un'ottima scrittrice per questo genere!!

      Elimina
    3. A chi lo dici! Mio marito mi ha regalato il Kindle per il mio scorso compleanno (a settembre) e ora cerco di caricarci quanti più libri posso :-)

      Elimina
    4. Se posso, ti consiglio una scrittrice, si chiama Stefania Bertola e anche i suoi libri sono gradevolissimi..

      Elimina
    5. Certo che puoi! Grazie, mi segno il nome :-)

      Elimina
  10. Adoro i romanzi della Kinsella, sono perfetti per quando si vuole staccare un po' :) Li ho letti quasi tutti, mi manca proprio Ho il tuo numero. Ti consiglio Sai tenere un segreto? :) I primi I love shopping sono parecchio divertenti, poi la saga perde un po' di brio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuto! Grazie per esserti unito ai miei lettori :-)
      Io sono già passata da te e ho letto l'inizio della stioria...intrigante!

      Sei la seconda persona a consigliarmi "Sai tenere un segreto?" e quindi lo cercherò e lo leggerò quanto prima ;-)

      Elimina
  11. Ciao Maris, non ho letto questo libro ma ho letto I love shopping, un po' mi dava fastidio per una serie di strutture sempre uguali a se stesse, ma ho vissuto a Ny e leggo le cose più improbabili solo perchè la riguardano... tutto sommato comunque, una lettura piacevole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che i libri della Kinsella si somigliano un pò tutti, anche se alcuni sono ambientati in Inghilterra e non a NY.
      Mi sa che della saga di "I love shopping", dopo aver letto vari commenti qui al mio post, leggerò solo il primo, al massimo il secondo romanzo. Dopo credo che un pò mi stuferebbero!
      Hai vissuto a NY tu? Che bella esperienza deve essere stata!
      Ciao, alla prossima :-)

      Elimina
  12. Riprendendo il commento di Federicasole.... Ma lo sai che non ho mai letto nulla di questa famosa Kinsella? Ne ho sentito tanto parlare ma ancora non è passata per le mie mani...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se avrai mai voglia di evadere e di sorridere un pò, penso che possa fare al caso tuo questo libro qui o con "La regina della casa".
      Prova, almeno potrai farti un'idea tua sulla Kinsella!

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)