AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

lunedì 14 gennaio 2013

Uno sguardo sul mondo attraverso l'occhio di Dio

Cara Lilli,

sai quando c'è qualcosa che ti ha sempre affascinato e ti ha fatto sognare, quando hai un pensiero custodito in un angolo di cuore e ogni tanto te lo vai a ricordare, magari nei momenti di stanchezza o di malinconia, quando vuoi staccare la spina e immaginare quasi di smaterializzarti, un pò come fare un salto nel vuoto e librarti in volo nel cielo dell'anima...

Ecco. A me a volte capita di rifugiarmi in un pensiero, che poi è un sogno, che poi è proprio un volo...e se lo dovessi rappresentare non saprei farlo meglio di così...


..."UNO SGUARDO SUL MONDO ATTRAVERSO L'OCCHIO DI DIO"...

(citazione da "La mia Africa" di Sidney Pollack, 1985)


Già il solo ascoltare le musiche di John Barry fa sentire l'anima più leggera, unendole poi alle immagini mozzafiato di un continente dal fascino misterioso e ancestrale, il risultato è un piccolo gioiello.

26 commenti:

  1. Sai che dovrei trovarmi pure io "il ricordo felice" per i momenti bui? ora ci penso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui è già lì in un angolo di cuore che ti aspetta...tu devi solo cercare e trovarlo :-) e ti farà bene, vedrai!

      Elimina
  2. E' splendido il tuo rifugio, poetica amica mia. Nei momenti tristi io mi tiro su pensando a quando realizzerò i miei sogni. E sono tantissimi, accidenti! Ma cosa c'è di più bello che sognare? Ti auguro buona giornata, nonostante il tempo inclemente oggi (da me piove ininterrottamente da due giorni). Baci, carissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto sono felice di leggere che i tuoi sogni sono tantissimi :-) inseguili sempre, mi raccomando! Molti andranno a buon fine, vedrai (non ti dico tutti, anche se ne gioirei per te, perchè mi sa che avere tutto dalla vita, ma veramente tutto tutto senza dover rinunciare proprio a niente niente è quasi impossibile).

      Poi...si, questo volo nell'anima, al suono delle note stupende della colonna sonora de La mia Africa è splendido davvero!

      Non mi parlare di vento e pioggia :-(
      Un bacione!

      Elimina
  3. Cara Maris, molto bello questo post, fa vedere con dolcezza la bellezza di un continente! purtroppo lo conosco solo dai film visti,
    quanto mi piacerebbe visitarlo. Resterà solo il sogno.
    Buona settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non sono mai stata in Africa, caro Tomaso, ma sogno di andarci...chissà, magari un giorno lo farò.
      Un augurio per una bella settimana anche a te!

      Elimina
  4. L'Africa....nostalgia e ricordi...entrambi dolcissimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) la nostalgia spesso si tinge di tenerezza quando accompagna ricordi belli...

      Elimina
  5. Che bella intuizione! Avere "in tasca" delle cose positive da contrapporre alla realtà dura
    Io di solito ho i piedi piantati per terra e rischio di affondare più che di elevarmi. Ci penso su, però, la fantasia, nonostante questo, non mi manca, devo solo imparare a veicolarla. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che la fantasia non ti manca, Ninin! Ho dato uno sguardo al tuo blog è ho trovato una persona dall'animo sensibile e fantasioso...quindi come tu dici devi solo cercare di veicolare il tutto...in positivo :-)

      Elimina
  6. Ho vissuto quattro anni in Africa, da bambina. Dall'alto sembra davvero un paradiso, da vicino ti chiedi perchè Dio consenta tanto dolore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, Giogia...non credere che io non sappia cosa c'è in Africa, oltre i paesaggi mozzafiato e la natura selvaggia. Conosco persone che ci sono state e che vi hanno fatto volontariato o anche solo viaggi personali, per conoscere i luoghi e le tradizioni.
      Non so perchè accada questo, perchè ci sia questa differenza abbissale tra l'Occidente e il cosiddetto Terzo Mondo, ma la consapevolezza che questa disuguaglianza c'è mi fa soffrire, pur non essendo io stata in prima persona spettatrice nè delle meraviglie nè delle terribili realtà di vita del continente africano.

      Mi piace pensare che tua abbia vissuto in Africa per un periodo, non so perchè. Forse perchè ti sento ancora più affine a me, ai miei pensieri e sogni.

      Elimina
  7. Risposte
    1. Lo ritengo un bellissimo complimento, grazie Ata.

      Elimina
  8. nostalgicamente dolcissimo questo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Speedy, sono contenta che ti sia piaciuto!

      Elimina
  9. ciao Maris,
    ho volato su quel magico cielo africano (su di un "piper" ma senza la musica di John Barry...) in una lontana vacanza che ha segnato una svolta difficile della mia vita. Nel mio film c'era l'ebbrezza del volo, le immagini stupende degli ampi spazi sotto di noi e la sensazione di un atterraggio che sarebbe stato l'ultimo insieme. Ma il ricordo ha poi trovato spazio in una malinconica dolcezza.

    Perdona l'intrusione da protagonista nel tuo delicato post.
    Abbraccio. robi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hai nulla da farti perdonare, anzi...ti ringrazio per aver arricchito il mio post con un tuo ricordo personale ed emozionante.

      Abbraccio stra-ricambiato.

      Elimina
  10. E' bello poter smaterializzarsi come dici tu e sognare il nostro sogno!!!
    La musica secondo me ha il potere di farci pensare, sognare, sperare e renderci ottimisti!!!
    Un bacio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, la musica è secondo me un veicolo fondamentale per tuttele nostre emozioni!
      Ciao cara Mery, un bacio a te!

      Elimina
  11. Non ho nemmeno mai visto questo film, ma in Africa un giorno mi piacerebbe andarci davvero.
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film è un pò lento, ma molto intimo e per me molto denso di emozioni. Meryl Streep è strepitosa come al solito e il fascino di Robert Redford è innegabile.. Musiche e ambientazioni, poi fanno il resto.

      Un sogno che condividiamo, dunque, quello di andare in Africa, cara nipotina :-)

      Elimina
  12. io credo che ogni tanto sia importante fermarsi per poter pensare come si deve...

    RispondiElimina
  13. Anche a me piacerebbe tanto fare un viaggio in Africa.
    Ciao Maris.
    Miky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un desiderio che ci accomuna, dunque!
      Un bacione Miky!

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)