AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

venerdì 22 febbraio 2013

I venerdì del libro (119°): GENS ARCANA

Cara Lilli,

ho finito giusto ieri mattina il libro di cui voglio parlarti per questo ennesimo appuntamento con la bella iniziativa di HomeMadeMamma: GENS ARCANA dell'italiana Cecilia Randall (specifico "italiana" perchè io dal nome, non conoscendola, credevo fosse inglese o statunitense!).

Era il regalo di mio fratello per lo scorso Natale. Un romanzo fantasy, genere che sai amo molto: ambientato nel Rinascimento fiorentino degli anni di Lorenzo il Magnifico, ha come protagonista Valiano de' Nieri, un giovane discendente di una famiglia di Arcani (uomini dotati di antichissimi, speciali e segretissimi poteri legati ai 4 elementi, acqua, fuoco, terra e aria) che, inizialmente in fuga dai suoi stessi parenti, viene poi coinvolto nella lotta per salvare suo fratello minore e allo stesso tempo preservare ciò che di buono e positivo c'è nei poteri arcani. Lotta che deve combattere contro chi, col suo stesso sangue nelle vene, vuole invece sfruttare tali poteri a fini di tornaconto personale, per arrivare a dominare.

Intorno a lui si muovono personaggi buoni e cattivi, come in ogni buon fantasy che si rispetti, ma anche personaggi ambigui o quanto meno la cui natura è in bilico tra i due opposti (bene e male, appunto) per un bel tratto di storia. E senza dubbio ritengo che proprio Manente da Erto, mercenario e simulacro di terra, ossia risultato di un esperimento di un negromante, in cui convivono due distinte entità (un essere umano e un elementale della terra, creatura mostruosa) sia il mio personaggio preferito, che ruba spesso e volentieri la scena al protagonista, col suo fascino un pò sinistro, con la rudezza che nasconde un animo ben più profondo, con la sua ironia e la sua tenacia.

Non manca poi, grazie al personaggio di Selvaggia, una ragazza volitiva e fuori dagli schemi classici delle donne di quel tempo, una venatura rosa che non è nè sdolcinata nè tanto meno scontata, ma è tenera e lasciata prima solo intuire e poi descritta in modo essenziale ma coinvolgente.

Questo romanzo l'ho iniziato con calma perchè contemporaneamente sto leggendo un altro libro con il Gdl Bryce's House (poi te ne parlerò...ti lascio con la curiosità!) ma poi man mano che sono andata avanti non ho potuto far a meno di accelerare il ritmo di lettura perchè la curiosità di sapere come andava a finire era troppo grande!

In realtà immaginavo che il finale sarebbe stato positivo, ma comunque volevo proprio leggere come ci sarebbe arrivata la Randall e se avrebbe saputo mantenere un buon livello di tensione. 

Ed ecco: una volta letto l'ultimo rigo mi sono sentita soddisfatta. Nel senso che mi è piaciuto molto l'andamento delle vicende e anche come sono state narrate. Però la soddisfazione è, come dire, scalfita da una sorta di sospensione finale, da quella porta che l'autrice ha lasciato socchiusa per poter, chi lo sa, un domani far tornare a vivere nelle pagine di un nuovo romanzo i personaggi che ha saputo ben descrivere e che ha fatto di certo amare ai lettori.

Mi accorgo che, detta così, la mia può sembrare una nota negativa, ma non vuole esserlo: la soddisfazione non è piena perchè la storia non è perfettamente conclusa, ecco tutto. Anzi, ti dirò che un nuovo capitolo, quindi la creazione di una vera e propria saga non mi dispiacerebbe!

Dovrò proprio dire a mio fratello che il suo regalo natalizio si è rivelato essere molto bello :-) tanto che appena posso leggerò anche gli altri precedenti libri della Randall.





<< Il ragazzo si alzò in piedi lentamente, sorreggendosi allo scaffale. Tremava per l'ira e per la tensione di trovare atutti i costi una via di fuga. Il suo sguardo si spostò dal mercenario alla porta, poi alle finestre, poi di nuovo al mercenario. Non ce l'avrebbe mai fatta, ma tanto era già morto, non sarebbe sopravvissuto nella mani di quel farabutto, nelle mani di Folco... C'era un solo modo per diventare capofamiglia con pieni poteri in una famiglia di Arcani: far parte del ceppo più puro della stirpe e aspettare la morte di tutti i predecessori in linea dinastica. O provocarla.>>



NOTA: Se sei curiosa, Lilli, sul sito ufficiale della Randall c'è una sezione dedicata a Gens Arcana: http://www.ceciliarandall.it/gensarcana.htm


I venerdì del libro di oggi su altri blog li trovi QUI.


EDIT delle 15:50
Ho ricevuto un bellissimo regalo, Lilli! L'autrice del libro, Cecilia Randall, avvertita da me tramite email della pubblicazione di questa mia recensione, ha gentilmente lasciato un commento e ha anche segnalato il mio post su Twitter! La ringrazio di cuore e apprezzo molto la sua disponibilità!

42 commenti:

  1. Sei straordinaria nelle tue recensioni, fai amare i libri che leggi...

    Buona giornata, Maris.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Gianna mi hai fatto un complimento bellissimo, per me è importante riuscire a far "passare" le mie sensazioni ed emozioni legate alla lettura.

      Buon pomeriggio, a presto!

      Elimina
  2. Cara Maris, passo sempre una decina di minuti in lettura qui da te.
    Ciao e buona giornata, qui sta nuovamente nevicanto.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero sia sempre una lettura piacevole, Tomaso!
      Buona giornata a te e attento al freddo, con tutta quella neve!

      Elimina
  3. Il fantasy comunemente inteso non è il mio genere preferito (ad esempio LOTR non mi fa impazzire), preferisco altri generi di fantasy (Berserk di K. Miura è la mia opera preferita in assoluto, ma amo anche i racconti di R. Howard o il mondo dei Masters of the Universe, per dire). Questo romanzo dovrebbe rientrare nella categoria del fantasy che mi piace, (pseudo)storico, non roboante :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono legata ai romanzi fantasy più "classici", o meglio forse più per ragazzi, tipo Le Cronache di Narnia, Cuore d'Inchiostro, Il Mulino dei Dodici Corvi, La Storia infinita (e tutti i libri di Ende) ecc.
      Peccato che non ti piaccia più di tanto Il Signore degli Anelli: io lo amo tantissimo, anche nella trasposizione cinematografica. Mentre non amo i fantasy manga che invece a te piacciono.
      Va beh...sono gusti!
      ;-)

      Ciao, buon weekend!



      Elimina
    2. Guarda, io non faccio distinzione di nazionalità tra i fumetti... Il fumetto è il medium per me più importante, ci ho imparato a leggere, coi fumetti!^^

      Berserk è scritto e disegnato da un giapponese ma di giapponese ha ben poco.
      I disegni sono molto europei, la storia è ambientata in una pseudo-Europa (Italia in primis: si riconoscono, tra le altre cose, Firenze, Roma, le ville del Palladio...)
      LOTR è troppo fantasy, è proprio un mondo ricreato a parte, e di norma queste cose non mi piacciono..., riconosco la grandiosità dell'opera (Tolkien è stato comunque un grande: innegabile).

      Moz-

      Elimina
    3. Vedi, è proprio il fatto che venga creato un mondo a parte, una realtà assolutamente inventata, che mi fa amare LOTR! E' come perdersi nella fantasa più pura, più assoluta...

      Però poi fantasy come Gens Arcana, che è ambientato nel mondo reale, poi proprio da noi, in Italia, e che è anche calato in un periodo storico ben preciso (gli anni di Lorenzo il Magnifico, il quale con suo fratello Giuliano appare di persona nel racconto) mi piacciono lo stesso.

      I fumetti in generale non sono il mio genere preferito, anche da piccola non ho mai letto più di tanto i fumetti. Non è questione di essere giapponesi o europei. E' proprio un gusto mio: preferisco leggere e basta, immaginare personaggi e ambientazioni nella mia mente, così come me li suscitano le parole dello scrittore. Oppure vado direttamente ai film.

      Buona settimana, Miki! Io per ora sono alle prese con il monello febbricitante, purtroppo...speriamo di non beccarcela tutti in casa 'sta influenza malefica!!!
      Un bacio, ciao!

      Elimina
  4. Un fantasy ambientato a casa mia, molto interessante Maris. Vado a condividerlo!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già! Tu sei di quelle parti ;-)
      E' proprio un bel romanzo, se ti piace il genere.
      Ciao Fede, buon weekend!

      Elimina
  5. Metto subito in WL!
    :)
    Grazie della "dritta" e buona lettura.
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego cara :-)
      Buona lettura anche a te e alla prossima!

      Elimina
  6. Grazie, Maris, per aver letto il mio libro!
    Sono molto contenta di essere riuscita a farti divertire con i miei personaggi :-)

    E grazie anche a tutti voi, lettori e lettrici del blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che gioia! Grazie davvero di essere passata, Cecilia!
      E' un regalo speciale questo commento e dimostra che quando vogliono gli scrittori sanno essere gentili, disponibili e pronti a dialogare con i lettori.
      Gensa Arcana è proprio un libro che merita e io sono contenta di condividere questo mio giudizio positivo tramite il mio blog. E poi è bello sostenere gli autori italiani, no?
      :-)
      Buon lavoro e ancora grazie mille!

      Elimina
    2. Sei tu che mi hai fatto un grande regalo, dedicandomi il tuo tempo. Un libro nasce per i suoi lettori, è un luogo magico in cui posso condividere con voi le mie storie. Grazie ancora, per avermi accompagnata nel viaggio tra le pagine :-)

      Elimina
    3. Ho intenzione di accompagnarti ancora tra altre pagine, sai? Appena riesco leggerò la trilogia di Hyperversum, promesso ;-)
      Un caro saluto!

      Elimina
  7. Gianna ha ragione, sai rendere i libri speciali.
    Buon weekend cara amica.
    Miky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miky, grazie! Come dicevo a Gianna per me è una gioia scrivere delle mie letture e di ciò che mi hanno lasciato dentro.
      Un bacio, sereno weekend!

      Elimina
  8. Mi piace la descrizione del personaggio femminile; promette bene, come il resto del libro.
    E' molto bello che l'autrice sia passata a ringraziare per la tua bella recensione.
    Magari il tuo desiderio di leggere un secondo libro sulla storia sarà soddisfatto ; D!
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il personaggio di Selvaggia è molto ben costruito, infatti.
      Sarebbe bello leggere un nuovo capitolo di questa storia, in effetti, anche se già così ha un suo senso.
      La Randall è stata molto gentile, non me lo aspettavo e perciò è stato ancora più bello!
      Ciao Letizia, buon fine settimana!!

      Elimina
  9. Carissima, il genere fantasy mi piace molto, terrò presente la tua recensione che, tra l'altro, è come sempre dettagliata e interessantissima! E' molto bello e gratificante che l'autrice ti abbia commentato, davvero. Un bacio, dolcissima amica mia e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai occasione leggilo, Ros, merita davvero!
      E hai ragione, è una bella gratificazione che l'autrice del libro mi abbia commentato, fa comprendere che internet apre un sacco di strade e offre belle opportunità, sempre se però si trovano persone disponibili e carine come Cecilia Randall :-)
      Un bacione a te, rimettiti in forma, mi raccomando Ros ;-)

      Elimina
  10. Bellissimo blog, non potevo non iscrivermi, così da oggi ti leggerò e commenterò!!! Se ti va passa da me così potremmo leggerci e sostenerci oltreché consigliarci a vicenda!!! ! Intanto ti auguro una buonissima serata!! Dany ^_^

    Blog http://danyshobbies.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, benvenuta Dany!
      Verrò a conoscerti sul tuo blog, ma lo farò domani perchè adesso mi fiondo a nanna...i miei monelli oggi mi hanno ben stancato! Intanto ti ringrazio per esserti unita ai miei lettori fissi, torna presto a trovarmi!

      Elimina
  11. Bella recensione, non è il mio genere :), ma passo a salutarti e augurarti un buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo che non ami il fantasy!
      Sereno weekend anche a te :-)

      Elimina
  12. Che bello sentire che c'è ancora chi ama regalare libri!!! Anche io ne ho ricevuto uno a Natale (dietro mia espressa richiesta)... Il libro di cui parli mi è del tutto nuovo. Ne prendo nota.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio fratello mi regala un libro a Natale ogni anno dal 1988!!! E io ne sono felicissima :-)
      Questo libro qui è bello, io lo consiglio.

      Elimina
  13. grazie della recensione Maris, è sempre un piacere passare a trovarti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il piacere è mio, Speedy, quando leggo i commenti delle amiche come te :-) grazie!

      Elimina
  14. █▀█ █▀ █▀█░░ █▀█▀█ █▀▀▀▀░▄▀▀▄▀▀▄░
    █▀▀ █▀ █▀▄░░║║ █║║ █▀▀▀░░▀▄───▄▀░
    ▀║║ ▀▀ ▀║▀░░║║ ▀║║ ▀▀▀▀▀░░░▀▄▀░░░
    ___$$$$$$_____$$$$$_________________$$$$
    __$______$___$_____$_______________$$$$$$$
    _$$__$$$__$$$__$$$__$_____________$$$$$$$$$_$$$$$
    _$__$___$_$__$$$__$_$_____________$$$$$$$$$$$$$$$$$
    _$_$__$_$_$_____$_$_$_____________$$$$$$$$$$$$___$$$
    _$_$_$$_$_____$$$$$_$_____________$$$$$$$$$$$$$___$$
    _$__$$_$__________$$______________$$$$$$$$$$$$$$__$$
    __$________________$_______________$$$$$$$$$$$$$_$$$
    ___$$$_____________$_______________$$$$$$$$$$$$$$$$
    ____$_______________$______________$$$$$$$$$$$$$$$
    ____$______$$___$$__$_______________$$$$$$$$$$$$$
    ___$______$$_$_$$_$__$______________$$$$$$$$$$$
    ___$______$$$$_$$$___$_______________$$$$$$$$
    ___$$________________$_______________$$$$
    __$$$$$_______$$$$___$_______________$
    _$_____$_____$$__$$_$_$____________$$
    $__$$$__$____$$$$$__$_$________$$$$
    $_$___$__$________$$__$$$__$$$$
    $_$___$____$$$$$_$_$___$$$$$
    $_$___$_____$___$___$_$___$
    $_$___$____$__$$_$__$$__$__$
    _$_$$$__$_$__$__$_$__$_$_$_$
    _$_____$__$_$___$_$__$_$_$_$
    __$$$$$___$_$____$_$_$_$_$_$
    ___$______$_$____$_$_$_$_$_$
    ___$_______$_$__$__$_$__$__$
    ____$$______$$$$__$_$$$___$
    ______$$$$$$$$$$$$_____$$$ Buona Domenica!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Maris! ti ho trovata girando tra blog e se passi da me c'è un premio per te!!!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta! Ti ringrazio, sei carina a volermi assegnare un premio un pò sulla fiducia, spero che tornerai a trovarmi :-)
      Io passerò da te a conoscerti meglio, naturalmente.
      A presto!

      Elimina
  16. Ciao cara mi spiace per il bimbo..vedrai che presto starà benissimo. L'importante è che non la prendete voi..speriamo di noi dai.
    Ti abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, speriamo davvero che si risolva presto senza troppi feriti!!

      Elimina
  17. ti piace il fantasy... sapresti darmi tre buone ragioni per avvicinarlo? io adoro la fantascienza, ma il fantasy ... non so, non lo conosco, quindi non posso nemmeno dire che non mi piaccia... a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace la fantascienza dovresti partire avvantaggiata, cioè il genere fantasy io lo vedo come una sorta di fantascienza...solo più "fiabesca" in qualche modo!
      Io lo amo perchè mi permette di staccare la spina dalla realtà, perchè fondamentalmente adoro l'atavica lotta tra bene e male (e nei fantasy è ben difficile che non ci sia questo aspetto nelle storie narrate) e perchè risveglia la parte più "fanciullesca" di me.
      Secondo me devi solo provare, se no non saprai mai se ti piace ;-)
      Le Cornache di Narnia ad esempio sono bellissime, divise in romanzi brevi che fanno anche storia a sè stante, ti consentirebbero di fare un "assaggio" del genere.
      Il Signore degli Anelli è già più impegnativo, perchè la trilogia è ben lunga (un bel librone direi!!!) e se non ti appassioni diventa pesante.
      Gens Arcana anche potrebbe piacerti, secondo me. E' in parte un pò "storico" ed è ben scritto. Scorre piuttosto bene.
      In caso mai leggerai qualche cosa di fantasy poi me lo fai sapere, spero :-)

      Un bacione e lieta di averti riletto qui da me, carissima!!!

      Elimina
  18. Ciao,
    da me s'è un pensiero per te!
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  19. Il treno dell'influenza qui è già passato e anche gli strascichi si sono risolti, ma è stata una bella botta, in bocca al lupo per il monello e tutti voi.
    Il fantasy non lo amo particolarmente, mentre i romanzi storici (e il rinascimento è una dei periodi che più mi intrigano) mi appassionano molto. Proverò a cercarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'Sto treno non ha tralasciato nessuna stazione, a quanto leggo e sento in giro! Va beh....arriverà la primavera!

      Questo libro ha quel risvolto storico che potrebbe intrigarti, si parla in particolare di Firenze e dell'attentato a Giuliano e Lorenzo dei Medici in cui il primo perse la vita. Per il resto è comunque un fantasy, ma scritto bene e anche originale secondo me.

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)