AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

lunedì 8 aprile 2013

Chiamare l'amore col suo nome

Cara Lilli,

mi capita spesso di ripensare ad aneddoti e fatti del passato che riguardano i miei genitori, come è naturale visto che i ricordi sono le sole cose a cui posso far riferimento.

Non ho mai sentito mio padre chiamare mia madre per nome. Mai. Assolutamente mai una sola volta in 36 anni. Lui la chiamava "amore" e basta. Solo parlando con altre persone si riferiva a lei col nome di battesimo. 

Ricordo che da piccola non ci facevo caso, poi da ragazzina lo notai: lo trovavo bello, certo, ma anche un pò forzato...non so se mi spiego. Non che io non credessi che papà amasse mamma tantissimo, anzi, ne ero certa, ma non capivo perchè mai non la potesse chiamare per nome! 

Avrei voluto sempre chiederglielo, sentire cosa mi avrebbe risposto. Ma per pudore non l'ho mai fatto. Lui aveva un cuore tenero e generoso, ma era molto riservato, taciturno. 

Perchè ti scrivo questo, Lilli? Niente. E' che adesso mi viene da sorridere ripensando al mio restare stupita davanti a questa cosa. 

Dal momento esatto in cui ci siamo dichiarati i nostri sentimenti, nel lontano dicembre 1999, io non ho mai chiamato il mio prima fidanzato e poi marito per nome. Mai. Mai una sola volta in più di 13 anni. Io lo chiamo "amore" e basta. Solo parlando con altre persone mi riferisco a lui col nome di battesimo.

Non lo faccio per scelta, non mi sono mica detta "Da oggi non lo chiamo più per nome". Non ci penso. E' istintivo. E non mi riesce di fare diversamente. Quando siamo, che so, in un supermercato, in un ufficio, in una situazione più formale, vorrei chiamarlo per nome, non vorrei sembrare una sciocca romanticona un pò infantile. In quelle occasioni vorrei...ma non mi viene! Piuttosto evito di chiamarlo.

Ora capisco mio padre. Anche io come lui chiamo il mio amore con il nome che gli è proprio: AMORE, appunto.


PS: scusa, Lilli, ti ho scritto un'inesattezza prima...io in realtà in questi 13 anni e più ho chiamato il mio amore col suo nome di battesimo per ben due volte! E' stato durante la celebrazione del nostro matrimonio...e allora si che sono stata felice di doverlo chiamare così!!!

60 commenti:

  1. E' proprio vero che tante cose le capiamo col tempo...

    Buona serata, Maris.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' così, infatti. E il bello è che c'è sempre qualcosa di nuovo da capire...
      Buonanotte, cara Gianna!

      Elimina
  2. in effetti ora che mi ci fai pensare, ti viene proprio spontaneo, non puoi controllarlo, anzi se chiami la persona che ami con suo nome di battesimo ti sembra quasi che qualcuno stia parlando al tuo posto con la tua bocca! O.o ahahah va beh, buona serata Maris!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai reso benissimo l'idea, Pier!
      Notte notte :-)

      Elimina
  3. come dire...., grazie Maris per le mie orecchie rosse dopo che Lina avrà letto il tuo dolcissimo post...

    Buona serata da robi e dal suo "amore" (tentativo di ricupero)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh mamma! Spero che il tuo tentativo di recupero sortisca un buon effetto, Robi!!! :-)
      Non era mia intenzione metterti in difficoltà, giuro ;-)

      Un abbraccio a te e al tuo "grande amore" (contribuisco al tentativo di recupero!)

      Elimina
  4. Io e mio marito abbiamo un nomignolino, che usavamo tanto all'inizio, ora si è andato disperdendo...Una cosa che noto e che lui mi chiama sempre col nome completo, mai con diminutivo come tutti, mi piace, anche i miei genitori mi hannno sempre chiamato Monica, mai Mony o Moky, come invece fanno gli amici o gli altri parenti. Sembra che il loro amore profondo dia più importanza al mio nome.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, per te è importante ed è segno di amore essere chiamata col nome per intero e non col diminuitivo, perciò è bello che tuo marito e i tuoi genitori lo facciano :-)

      Elimina
  5. Sei romantica...e spontanea... Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e un pò infantile forse, aggiungerei! Ma fa niente, perchè su questa cosa non so essere diversa da così :-)
      Grazie, tu sei molto dolce Roby!!!

      Elimina
  6. Come ti capisco Maris, mio marito lo chiamo amore anche dopo una sfuriata :) è così e io non mi pongo in pubblico il problema. Perchè dovrei? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io!!! Pur se a volte come è normale capita di discutere o di essere in disaccordo su qualcosa, non riesco lo stesso a chiamarlo per nome!!!
      Il fatto di chiamarlo amore in pubblico non è che me lo pongo come un problema, è solo che certe volte è poco indicato per il luogo o per quello che stiamo facendo in quel momento, intendevo questo ;-)

      Elimina
    2. Più o meno faccio così, infatti ;-)

      Elimina
  7. A me capita con Alex, anche quando litighiamo mi viene da chiamarlo amore e lui grugnisce perché ovviamente da gran razionale non capisce come possa sgridarlo e amarlo insieme :)
    Prima o poi ce la farò a farglielo capire, non mi arrendo!
    Tu e tuo Amore siete sempre una bella immagine ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo capirà, vedrai. Dagli tempo :-)
      Un bacione!

      Elimina
  8. Che bella la tua storia Maris...tutto questo Amore vero, chiamato, esistente, tangibile. Quanto vorrei ricalcarlo con delle parole altrettanto cariche d'amore...ma è così difficile per me...
    Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono stata in grado di comprendere fino in fondo il mio papà fincheè non è capitato a me di sentire esattamente quello che sentiva lui...e allora ho capito :-)
      Quelo che ora può sembrarti diffcile, Berry, magari ti verrà naturale quando sarà arrivato il momneto giusto.
      Sei così sensibile e ricca dentro che non mancherà l'occasione di esprimere il tuo amore come vuoi tu!
      Bacioni!

      Elimina
  9. Anche io lo chiamo amore :-D solo quando mi fa arrabbiare lo chiamo per nome ;-)
    comunque da ragazzi fa strano pensare che i nostri genitori si amano e probabilmente sarà così anche con i nostri figli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è vero. Come se i nostri genitori fossero nati già adulti, non fossero stati ragazzi, come noi! Immagino che hai ragione a dire che per i nostri figli sarà lo stesso nei nostri confronti ;-)

      Elimina
  10. Molto bella questa cosa...
    Però non è mai stata una cosa appartenente né a me né alla mia famiglia :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Miki. Ma scrivendo questo post non è che io volessi dire che chi chiama il proprio partner col nome di battesiomo non lo ama, eh! E' una cosa molto personale, può essere propria di una persona ma non di un'altra: ad esempio, mia madre, che pure adorava mio padre, l'ha sempre chiamato per nome!

      Elimina
    2. Certo, ci mancherebbe!!
      Ad esempio conosco gente che chiama i suoceri "mamma" e "papà", cosa che a me (dato che non si usa in casa) suona sempre strana XD

      Moz-

      Elimina
    3. Lo so che c'è chi lo fa, io però non riesco a chiamare "mamma" e "papà" i miei suoceri.
      Adesso che ci sono i monelli ho risolto la questione chiamandoli "Nonno A." e "Nonna R." ;-)

      Elimina
  11. Io lo chiamo amore e proprio come te ci sono delle volte che mi vergogno come una ladra... ma non riesco a chiamarlo per nome!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora mi capisci bene ;-) :-)))

      Elimina
  12. è preoccupante perchè anche io faccio cosi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah, no Gunther, non temere!!! è bellissimo, invece :-)

      Elimina
  13. Invece per me è esattamente il contrario, credo che se mio padre chiamasse "amore" mia mamma, così di punto in bianco, il mio primo pensiero sarebbe che è impazzito. :)
    Ahahah. Che dolci romanticoni! :D Sarà scritto nei geni?

    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah :-)
      Forse si, sarà scritto nei geni ;-)

      Elimina
  14. Mio marito da ragazzo aveva un soprannome con cui tutti lo chiamavano, io non l'ho mai chiamato con quel soprannome e raramente con il suo nome di battesimo. Preferisco un diminutivo, che solo io uso, e "amore", ma solo in fase di dolcezza o ironia! Che bestia che sono!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belli anche i diminutivi con "uso esclusivo" :-)
      Ma no, dai, che non sei una bestia affatto ;-)

      Elimina
  15. amo mio marito da quando avevo 14 anni ne sono passati 41 e ancora oggi ci chiamiamo amore!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva! Mi fa piacere sapere che ci sono coppie così affiatate e con la mia stessa tenera abitudine :-)

      Elimina
  16. io mio marito lo appello in mille modi...
    amore è il più normale!

    paparotto gigiotto così la supermamma non l'ha mia chiamata, ma si vede che si amano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh immagino la varietà degli appellativi che usi con il tuo maritino! sei troppo forte, Pata :-)

      Si, naturalemente non è necessario chiamare amore il proprio partner per dimostrargli che lo si ama sul serio, lo dicevo anche a Mikimoz, infatti mio padre chiamava amore mia amdre ma lei non faceva altrettanto (o alemno non sempre) eppure lo amava di certo!

      Elimina
  17. Anch'io lo chiamo sempre amore <3
    Uso il suo nome (per intero tra l'altro) solo quando sono arrabbiata ^_^
    Un bacetto Maris.
    Miky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ci credi che io neppure quando sono arrabbiata riesco a chiamarlo per nome??? Non mi viene proprioooooooo :D sono un caso disperato!!!

      Elimina
  18. che io lo chiamo principe credo sia diventata ormai una questione di stato, ma "amore" non manca mai!
    bacio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Principe è il Principe, oramai lo sanno anche le pietre :D
      ma sono certa che anche "amore" non manca mai, romanticona di una Betty!!!

      Elimina
  19. Tesoro carissimo, è molto bella la cosa che hai scritta perchè VERA e IMPORTANTE !!!!
    Non sapevo che tuo padre chiamava la mamma AMORE e adesso ne sono piacevolmente stupita.....si il tuo papà era molto timido, quindi non sempre riusciva a dimostrare quello che dentro aveva.........era un GRANDE e lo ha sempre dimostrato !!!!!! Ho un teneroricordo di lui e di come in effetti faceva da sfondo alla tua mamma, donna di carattere molto forte, anche se poi, a dir la verità, si notava che al momento opportuno si poggiava sul braccio di tuo padre.............. Insomma hai avuto dei GRANDI genitori, sii fiera di tutto questo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    un abbraccio
    elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Papà era un tipo particolare, non esternava facilmente i sentimenti, ma con mamma era diverso...il suo era un sentimento talmente profondo che non poteva fare a meno di chiamarla "amore"!
      So che devo essere fiera dei miei genitori, ti ringrazio perchè li ricordi con affetto e stima cara Elena!
      Un baci grande, salutami Gigi caramente.

      Elimina
  20. Amore è l'energia più forte del mondo, chiamarci una persona è un regalo che possiamo fare a noi e a lui perchè le parole vibrano e Amore è una vibrazione molto potente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta!
      Hai proprio ragione, sai? L'Amore, quello vero, è energia pura!

      Elimina
  21. Anche noi ci chiamiamo Amore tra noi! E' raro che usiamo il nome...ma che belle coppie siamo ;-)... Un bacio, amica mia...sempre di più dolcissima :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non poteva essere altrimenti, Ros :-)))
      Un bacione a te, tesoro!

      Elimina
  22. Ho le lacrime agli occhi... e non riesco a fare altro che ringraziarti... Mentre raccontavi di papà tuo ho ricordato il mio... e il suo "gioia" con cui si rivolgeva sempre a mamma...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Gioia" è bello quanto "amore", carissima Calo!!!
      Un abbraccio!

      Elimina
  23. io trovo che sia una cosa molto bella, ovviamente mi è venuto da pensare a come mi comporto io con il mio...ed effettivamente neanche io uso il suo nome di battesimo, ma alterno un po' di nomignoli che gli ho affibbiato con ''amore''.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I nomignoli quando sono graziosi sono una cosa simpatica!
      Ciao, un bacione!!

      Elimina
  24. Una storia molto bella e ben raccontata legata non solo a modi istintivi ma anche personali.
    Ciao maris!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Hai colto questo doppio aspetto della storia, ne sono contenta :-)

      Elimina
  25. Adesso non mi prender per matta.
    Il mio amore si chiama Simone, un nome bellissimo secondo me.
    E' "amore" spessissimo, la maggior parte delle volte.
    E' "stronzetto" quando mi fa arrabbiare o ingelosire.
    E' "business man" quando lo chiamo e scherzo sul fatto che lavora troppo e non è mai a casa.
    E' TUTTA LA MIA VITA sempre.

    Che bella l'immagine dei tuoi e di te....ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! Allora tu hai il nome adatto per ogni occasione ;-)
      Ti ringrazio del complimento: per me è bello raccontare di me, si, ma anche dei miei genitori, le mie radici...

      Elimina
  26. Io e il mio amore siamo imbattibili nel trovare nomignoli con cui chiamarci.. Ma "amore" rimarrà sempre il più bello.. *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto...al di là dei nomignoli, AMORE è il più belnome possibile :-)

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)