AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

mercoledì 26 giugno 2013

F come "fichi", F come "fortuna"

Cara Lilli,

stamattina ho mangiato un buonissimo fico maturo e dolce. Era un sacco di tempo che non lo facevo, almeno tre anni credo. Incredibile, ma vero.

Mi è piaciuto riassaporare quel gusto speciale. E poi...ecco scattare qualcosa nella mente e poi subito nel cuore (perchè è quello il vero luogo dei ricordi).

I sapori, gli odori...hanno evocato altri tempi, stagioni passate, scenari assolati, terra rossiccia e assetata, sentieri un pò scoscesi che dalla collina portano al mare...

Delle tre estati trascorse in vacanza a Diamante (CS) con la mia famiglia quando ero solo una ragazzina delle scuole medie ho tanti ricordi di amici, mare azzurro, spiaggie di sassi, caldo bruciante, musica dance anni '80. 

Ma stamattina il ricordo che ha preso il sopravvento è stato quello del percorso che dalla casa presa in affitto un pò fuori dal centro abitato (sempre la stessa per tutti e tre gli anni) dovevamo fare per scendere al mare: si attraversava il podere della proprietaria della casa, un pò brullo, ma comunque a tratti coltivato e il passaggio più atteso da me e mio fratello era quello tra gli alberi di fico. In luglio e agosto (due mesi di vacanza, si....il vantaggio di avere due genitori insegnanti!) maturavano a ripetizione i frutti gustosi e noi addolcivamo la discesa dell'andata o la salita del ritorno cogliendone alcuni e mangiandoli avidamente, con una soddisfazione mai più provata in altri luoghi e in altre circostanze.

Sono stata fortunata, Lilli. Ho potuto godere di un'infanzia e di un'adolescenza spensierate e ricche di affetto, di gioie semplici e vere.

F come "fichi" ed F come "fortuna", no? 

Anche se a dire il vero la fortuna ha avuto due complici d'eccezione: non smetterò mai di ringraziare i miei genitori, anche adesso che non ci sono più, per questo bagaglio di ricordi meravigliosi che mi porto dentro il cuore e che loro hanno reso possibili.

36 commenti:

  1. Cara amica le tue parole mi hanno emozionata come sempre,anche a me capita quando rimango anni senza mangiare qualcosa,ed è una sensazione stupenda quando riaffiorano alla mente i ricordi dell'infanzia,soprattutto se sono stupendi^_^che buonii i fichi non vedo l'ora di mangiarli quest'anno e per la prima volta li farò assaggiare ancehe al mio bimbo,un bacione grande amica mia^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che anche a te capiti di ripensare al passato e all'infanzia quando assaggi frutti o comunque cose che non mangi da tempo!
      Un bacio a te e al tuo piccino!!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Sono ricordi come questi che vale la pena serbare in cuore, vero?
      Buonanotte, Gianna!

      Elimina
  3. La tua fortuna è un po' anche la mia, carissima Maris!!
    Ogni qualvolta andiamo in campagna per raccogliere qualcuno dei frutti degli alberi piantati da papà( albicocche, susine, ciliegie,fichi verdi e neri, fichi d'india, mandorle, pere, melograni, arance, mandarini,) è un tripudio per il palato e anche il cuore ne gode...
    E sempre, immancabilmente, risuona nelle mie orecchie il suo: " Calo canta invece di mangiare!"

    Abbraccio formato famiglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'abbraccio formato famiglia, noi qui te lo ricambiamo!!
      E grazie di aver ricordato la tua infanzia nel frutteto...deve essere stato un bellissimo perioso, uno di quelli che si imprimono nella mente e soprattutto nel cuore... :-)

      Elimina
  4. Bello questo post un pò nostalgico dei tempi che furono. Purtoppo al giorno d'oggi vivere un'infanzia e un'adolescenza fatte di cose semplici e genuine risulta quasi impossibile..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, Manuela: come dicevo nel post, ritengo di essere stata fortunata!!
      Bacioni!

      Elimina
  5. Bellissimi ricordi Maris, grazie per averli condivisi con noi... baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condividere ricordi e pensieri in genere è quello che mi ha spinto ad aprire il blog :-)
      Un bacione, cara Betty!!

      Elimina
  6. Ci ho rivisto tanto me nel tuo racconto, lo sai?
    Anche mi io considero fortunato, e anche io ho sempre degli sprazzi di ricordi del passato.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vissuti come si deve, e cioè come memorie da conservare vive nel cuore e a cui attingere per sentirsi "a casa" magari nei momenti un pò storti, i ricordi sono un tesoro!

      Buonanotte, Miki!

      Elimina
  7. Avere dei ricordi cosi' dolci e' una vera ricchezza :)
    darling

    RispondiElimina
  8. Maris carissima, quanta dolcezza nelle parole , quanta dolcezza nei tuoi ricordi...............!!!!!!
    Certo è bellissimo come tu abbia saputo oggi ricordare queste cose così belle, ma è anche bellissimo che tu abbia avuto la FORTUNA di avere dei genitori eccezionali che hanno saputo dare a te e a tuo fratello i VERI valori della vita.....valori fatti anche e specialmente da piccole cose !
    Ti abbraccio con tutto il cuore
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena!! Sono contenta di rileggerti, spero tu stia bene e così anche Gigi!!
      Tu sei tra le persone che hanno conosciuto davvero da vicino i miei genitori e quindi sai di cosa parlo...e ti ringrazio per la conferma che mi dai con l'attestato di stima nei loro confronti.
      Un abbraccio forte, ciao!

      Elimina
  9. Il tuo post di oggi, dolce come sei tu, dolce come tutti i tuoi post, mi conferma quanto sia importante per un bambino accumulare bei ricordi. Lo accompagneranno sempre nella vita. Mia sorella ed io, quando organizziamo una bella gita o una passeggiata, ci diciamo sempre "così il piccolino avrà un altro bel ricordo". Penso che sia la cosa giusta da fare e credo che anche tu la pensi così, per i tuoi bambini. Ti abbraccio forte, amica mia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ros! Hai proprio ragione, fate bene a far vivere al tuo nipotino fin da adesso che è piccolo tante belle situazioni, a dargli stimoli e affetto puro....si porterà tutto dentro e sarà la sua ricchezza!!
      Un bacione!

      Elimina
  10. I ricordi, l'estate al mare, le vacanze e quegli odori e sapori che ti richiamano tutto ciò che c'è stato di piacevole, anche quei particolari dimenticati...i fichi poi sono così buoni...sei stata fortunata si, ed è bello anche rendersene conto, sei una bella persona Maris...ti mando un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Berry! Sai che lopenso anche io di te, sei una persona speciale, bella, ricca dentro...
      I ricordi acquistano sul serio valore se si comprende quanto hanno contribuito a formarci, fino a farci essere quelli che siamo. Il nostro bagaglio di emozioni è la cosa più preziosa che abbiamo!
      :-)

      Elimina
  11. Mi piace tantissimo quando un profumo o un gusto ti riportano indietro ad un momento felice e ti pare di rivivere tutto come fosse ieri. E tu hai reso questa emozione perfettamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piace tantissimo anche a me, Marzia :-) è una sensazione indescrivibile, anche se magari a volte (anzi quasi sempre) venata di malinconia.
      Un bacione!

      Elimina
  12. E' bellissimo ritornare a ricordare momenti felici grazie ad un sapore, una canzone, un profumo. Tutto ritorna vivo e reale ed è una grande ricchezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ritorna proprio vivo e reale, è così!!! :-)

      Elimina
  13. Splendidi i tuoi ricordi!!!! Complimenti per il fantastico post!!! Un bacio e felice serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Paola :-)
      Buona serata anche a te!

      Elimina
  14. Belli "quei tempi"...
    però 3 anni senza fichi come si fa?!? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah!!! Hai ragione, non so come ho fatto infatti!!! :D

      Elimina
  15. Un bellissimo ricordo, a tutto tondo, di sapori, odori, luoghi, persone. Grazie per averlo condiviso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un piacere per me condividere le emozioni e i ricordi, cara 'povna.
      Grazie a te per averli apprezzati!

      Elimina
  16. cara fortunata Maris,
    come capisco questo tuo "dolce" ricordo! I miei quattro mesi di vacanza delle elementari li passavo dal primo all'ultimo giorno nella casa di campagna dei nonni e tutto di quella fortunata età è ancora fra i miei sogni più ricorrenti.

    Buona continuazione di fortunati ricordi.
    Ciao a tutti. robi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello sapere di avere un Amico fortunato come me, carissimo Robi!!!
      Buona continuazione di fortunati ricordi anche a te :-)
      Abbraccione.

      Elimina
  17. Sei sempre così dolce ed evocativa..come il tuo racconto!
    Che bello due mesi di vacanza...quanto mi piacerebbe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      E non sai che nostalgia ho di quei due mesi di vacanza...!!! Per anni è stata la regola: luglio e agosto si affitava un appartamentino e praticamente ci si trasferiva lì! Tanto che io e mio fratello ci portavamo anche i poster da appendere nella camera da letto, come se fosse casa nostra abituale ;-) :-)

      Elimina
  18. In questo periodo arrivo sempre a leggerti con ritardo, comunque prima o poi, ti leggo. :)
    Sai che c'è stato un periodo della mia vita in cui volevo fare la prof solo per i due mesi di vacanza? Ahahah! :D
    F come Felice per le tue Favoloso Ferie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me fa piacere sapere che passi di qui e che mi leggi, anche se non è tutti i gironi non importa :-)
      Belle le vacanze lunghe, eh? ;-)
      Un abbraccione!!!

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)