AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

venerdì 16 agosto 2013

I venerdì del libro (141°): L'UCCELLO DEL MALAUGURIO



Cara Lilli,

in questo venerdì post-ferragosto ritorno ad aderire all'iniziativa di HomeMadeMamma e ti parlo di un libro giallo che mi è piaciuto ma non tantissimo (e ti dirò a breve il perchè): L'UCCELLO DEL MALAUGURIO di Camilla Lackberg.

Si tratta del quarto romanzo della serie che vede protagonisti Erica Falck e Patrick Hedstrom, che conta anche un quinto capitolo (Il bambino segreto) che ho pure già letto e di cui ti parlerò prossimamente.

La Lackberg ci ha abituato al suo stile piacevole e diretto e al suo schema di costruzione della storia, con i flashback che ricorrono spesso e volentieri nei suoi libri, ma stavolta io sono rimasta in parte delusa perchè già molto presto mi sono trovata a capire come stavano le cose e chi fosse il colpevole e che tipo di intreccio del passato si celava tra le righe dei flashback. Certo, magari i dettagli precisi no, ma l'insieme mi è stato chiaro piuttosto facilmente e dunque la lettura è stata meno appassionante e più che altro volevo apprendere i particolari che non avrei potuto mai scoprire da sola e anche ero curiosa di vedere come sarebbero arrivati alla rivelazione finale Patrick ed Erica.

In linee generali posso dirti che questa volta a fare da sfondo agli avvenimenti è il set di un reality show televisivo, nell'ambito del quale accadrà la tragedia principale. E dico principale perchè in realtà c'è anche un secondo caso di cui si occupa la polizia e che avviene all'inizio della storia, un incidente d'auto che desta sospetti ma che viene poi messo un pò in ombra quando subentrerà l'indagine relativa alla morte della giovane concorrente dello show. Ma, come sempre, c'è un fil rouge che lega i fatti...un ponte tra passato e presente...

C'è un nuovo arrivo tra le fila dei poliziotti, una giovane ispettrice; e c'è spazio anche per un pò di storia personale dei personaggi secondari, poliziotti e non, che accompagna l'intreccio giallo.

Il tutto, ripeto, in perfetto stile Lackberg. Per cui chi ha letto già i precedenti romanzi di questa autrice e li ha apprezzati può andare abbastanza sul sicuro. 

Mi piacerebbe comunque sapere se tra chi si trova a passare dal mio blog c'è qualcuno che ha letto quest'opera e come me ha avuto l'intuizione sul colpevole già a metà libro...

<< Si chiedeva come sarebbe stato il mondo là fuori. Ma se avesse saputo quanto era freddo e cattivo, non avrebbe mai insistito tanto per farsi portare al di là del bosco.>>


I venerdì del libro di oggi su altri blog li trovi QUI

32 commenti:

  1. sempre impeccabili le tue recensioni"!!!!

    RispondiElimina
  2. Ormai siamo smaliziati, io capisco quasi sempre chi è il colpevole... gli autori devo ragionare in modo diverso!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io spesso lo capisco, ma di solito è più verso la fine del libro...stavolta ho avuto i miei sospetti e direi la quasi certezza già a metà!

      Ciao, buon fine settimana!

      Elimina
  3. Non l'ho mai letto.. ma dalla tua recensione mi incuriosisce!
    Ti abbraccio tesoro mio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Lackberg sta riscuotendo un successo immenso, a me piace discretamente, ma questo qui non è il più riuscito dei suoi romanzi se vuoi la mia opinione.
      Grazie dell'abbraccio, lo ricambio :-)

      Elimina
  4. Cara Maris, rieccomi dopo il ferragosto! però non come uccello del malaugurio:) ma come un buon fine settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei simpatico e affettuoso, grazie Tomaso!!
      Buon fine settimana anche a te da parte mia :-)

      Elimina
  5. Ha piovuto per 3 giorni di fila e io ho letto tutto il tempo.Il libro me lo ha prestato una gentile signora che è in albergo con me, ma ho letto solo 10 pagine, per ora.Posso solo dire che alla proprietaria del libro non è piaciuto molto.Come stai, cara Maris?Monellini e secchiello?:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma intendi questo libro di cui parlo io, L'uccello del malaugurio?
      Mi spaice che abbia piovuto, è una croce quando accade così in vacanza, però almeno hai staccato la spina ed è positivo comunque ;-)
      Noi qui stiamo così così, un pò di caos data la degenza di mia suocera in ospedale, la monella sta discretamente bene, il monello è sempre più monello e iperattivo ahimè ed io non ho troppa voglia di fare, di "fare" in generale intendo. Mister Secchiello e Mister Secchiellino sono andati in letargo, si svbeglieranno la prossima estate ;-)
      Ciao, un bacio!

      Elimina
  6. L'estate normalmente la dedicavo a questo tipo di lettura. Quest'anno sono sprofondata in letture da catalogo vecchio stile (Murakami, Coetze, Woolf...).
    Intanto mi sengno la Lackberg come consigliata da te e di cui - me tapine - non letto nulla ;)!
    Baci baci e grazie della "solita" dritta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che la Lackerg sia adattissima ad essere letta in vacanza o comunque in estate, è molto piacevole anche se (come scrivevo in questo come in un precedente post sui suoi altri romanzi) è un pò ripetitiva per certi versi.
      Se ti resta uno scampolo di tempo prima dell'autunno potresti provare ad approcciare questa lettura, quindi ;-) partendo però dal primo libro della serie (La principessa di ghiaccio) così seguirai bene la storia personale dei due protagonisti.
      Ciao cara, un bacione!

      Elimina
  7. Interessante sicuramente da leggere...tra poco sarò alle prese con un trasloco mi sa che rimanderò alla prossima estate in cui avrò tempo di leggere sul lettino :-D...un bacio grande cara maris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei una lettrice estiva, dunque ;-)
      Un bacione!

      PS: auguri per il trasloco :-)

      Elimina
  8. Ciao Maris!! Si ho letto il libro e come te ho già letto anche l'ultimo... è vero ad un certo punto si capisce chi è il colpevole, ma a me è piaciuto comunque tantissimo!
    Un abbraccio e auguri per tutto! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò in anteprima che "Il bambino segreto" mi è piaciuto moltissimo!!! Ne scriverò prossimamente :-)
      Grazie per abbraccio e auguri, ti mando un bacione!

      Elimina
    2. Vieni a trovarmi che c'è un premio per te!!! :))
      PS: è vero anche l'ultimo libro è bellissimo!!

      Elimina
    3. Vengo a trovarti subito...grazie mille :-)

      Elimina
  9. Ciao Maris!
    Inizierò a leggere questa autrice dall'inizio, che mi sembra essere "La principessa di ghiaccio"... se ti piacciono i thriller, a me è piaciuto moltissimo "Il silenzio del ghiaccio" di Tess Gerritsen... te lo consiglio, se lo leggerai fammi sapere cosa ne pensi... Altro libro di altro genere "Il colore del latte" .... bello bello bello
    Annamaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille dei suggerimenti, cars Annamaria :-)
      Spero che la Lackberg ti piaccia, secondo me è piacevole e abbastanza avvincente. Fai bene a cominciare da La principessa di ghiaccio, ad ogni modo.
      Baci!

      Elimina
  10. Io non ho ancora letto nulla di questa autrice. Mi intriga ma non mi convince del tutto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo leggendo qualcosa di suo potrai scoprire se c'è feeling tra voi due eheheh ;-)

      Elimina
  11. ╔══════════════════╗
    ║.(¯`♥´¯)´´¯`•°*”˜˜”*°•. ƸӜƷ
    ║.`*.¸.*.•°*”˜˜”*°•.ƸӜƷ
    ║.•°*”˜˜”*°•.ƸӜƷ ✶* ¸ .✫ ♥
    ║✿ Buona domenica!!!!!!✿
    ║ ✿Feliz domingo!!!!!✿
    ╚══════════════════╝
    ⋱⋰⋱⋰⋱⋰⋱⋰⋱⋰⋱⋰⋱⋰⋱⋰★⋰ℒ
    ….…………☻♥. ☻.⋱★⋰ℴ
    ……………/♥\./█\.⋱⋰★⋰ѵ
    …………….||. .||.⋱⋰⋱⋰★⋰ℯ

    RispondiElimina
  12. E' una autrice che piace molto a mia madre ma questo titolo non l'ho ancora visto sugli scaffali della sua libreria....io ho letto la Principessa di ghiaccio ma non ne sono stata entusiasta, non saprei bene perché, non certo perché scritto male o scontato. Forse, semplicemente, non è uno stile che mi piace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molti l'hanno paragonata alla Christie addirittura....che esagerazione!!! Io dico che è discreta come autrice di gialli, mi piace abbastanza. Posso comunque affermare che il libro che mi è piaciuto di più di tutta la serie è l'utlimo, ossia "Il bambino segreto", che recensirò tra non molto.

      Elimina
  13. Non sono fatta per i gialli... non capisco mai chi sia l'assassino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh :D
      Io sono una giallista nata, invece ;-)

      Elimina
  14. Concordo su tutto. Come sai, la Lackberg mi piace con estremo juicio, ma questo l'ho trovato proprio un po' sbracato lì, oltre che prevedibile. Un abbraccio cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando concordi con me sono molto contenta :-)
      Bacioni!

      Elimina
  15. Ps. Il mio commento era un modo per dire che, sì , anche secondo me si capisce ogni cosa già a metà libro!

    RispondiElimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)