AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

mercoledì 15 aprile 2015

Ritrovarsi

Cara Lilli,

secondo te è possibile non vedere nè sentire una, due, più persone per anni (pochi in qualche caso, molti in qualche altro) e poi riprendere da dove si è lasciato senza avvertire tutto il periodo di distacco?

Anzi no, mi sono espressa male.

E' possibile secondo te avere pienamente coscienza che c'è tutto un vissuto che non è stato condiviso ma che pian piano lo sarà tramite racconti, confidenze più o meno importanti, chiacchiere varie....e quindi non avvertire senso di estraneità ma senso di gioia, di ritrovata unità?

Ok. Stai facendo fatica a seguirmi, immagino.

Mettiamola così, allora: da fine febbraio ho ripreso i contatti con un buon numero di ex compagni di liceo.

Loro si sono rivisti di persona in una serata in pizzeria a cui io non ero presente per cento e una difficoltà, ma subito dopo hanno creato un gruppo su whatsapp e hanno inserito anche me. 

Ed è da lì che ha preso il via una cosa bella.

Una delle ex compagne di questo gruppo è rimasta costantemente in contatto con me da sempre, qualche altra l'ho vista e sentita per anni ma da un pò non c'era stata più occasione, qualcuno l'avevo incontrato per caso in giro negli anni scorsi, qualche altro (o altra) ancora non lo (la) vedevo all'incirca dalla fine della scuola.

Insomma: ci siamo ritrovati.

Ogni giorno grazie alla chat ci sentiamo, si sta cercando di organizzare altre occasioni per rivedersi tutti (perchè specie tra quelli che vivono nel capoluogo c'è modo di vedersi a due a due o a gruppetti anche solo per un caffè al volo).

Loro, eccetto l'amica che ho frequentato e sentito sempre, non sapevano nulla dei miei monelli, delle loro problematiche. Ora lo sanno. E sanno quindi anche le difficoltà che ho nell'organizzarmi per uscite varie, per andare nei locali, specie col monello visto che la monella è tanto maturata per fortuna, al contrario del fratellino che ancora ci dà bel filo da torcere.

E allora si sta pensando a incontri magari non solo in ristoranti o pizzerie, ma anche a casa di qualcuno che ha il giardino magari, adesso che le giornate si stanno allungando e il clima migliora. Così da favorire me e miei bimbi, con una maggiore libertà e gestibilità.

E poi...mi hanno fatto felice. 

Io adoro le soprese e tu lo sai perchè l'ho anche scritto espressamente nella lista de Le 100 cose che amo (vedi la numero 37). 

Ebbene: sabato Santo, me ne sono ritrovata da un momento all'altro un bel gruppetto sotto casa (e poi dentro, ovviamente ;-) )

Con una tecnica di indagine fatta di domandine buttate lì su whatsapp si sono accertati che non uscissi quel pomeriggio, hanno recuperato il mio indirizzo, sono partiti dal capoluogo in 7 su due auto e sono arrivati da me :-)

Erano tre compagne (di cui una con il figlio undicenne) e due compagni (di cui uno con la moglie) e mi hanno fatto emozionare davvero!

Hanno portato dei bellissimi peluches-burattini ai miei bimbi e sono stati con noi per un paio di ore.

La monella ha legato un pò con tutti ma in particolare ha giocato con due delle ragazze, il monellino ha avuto come baby-sitter il figlio (adorabile) della mia compagna che lo ha fatto giocare con il suo cellulare.

Abbiamo chiacchierato e scherzato come se ci fossimo visti il giorno prima, poco ha importato se avevo i piatti sporchi nell'acquaio (e io ho un soggiorno-cucina, per cui...ops!) e se la macchinetta del caffè espresso si è bloccata dopo la prima tazzina e ho dovuto rispolverare (nel vero senso della parola!) la vecchia moka con risultato non proprio ottimale...

E' stato bello. Semplicemente.

Ora aspettiamo la prima domenica utile da trascorrere insieme anche con chi non è potuto venire a trovare me quel pomeriggio. 

Con le rispettive famiglie, ovviamente. Tutti insieme. 

Abbiamo tante cose, tanta vita ancora da raccontarci per recuperare il tempo perduto!

Intanto ci siamo ritrovati.

24 commenti:

  1. Sì io sono una che crede sia possibile ritrovarsi con persone che sono state importanti anche solo per un periodo. Che sorpresa bellissima che ti hanno fatto! Posso immaginare la tua gioia. .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora siamo sulla stessa lunghezza d'onda, cara :-)
      Si, è stata una dele sorprese più belle che io abbia avuto in questi ultimi anni!

      Un abbraccio e buona domenica!

      Elimina
  2. che bella cosa, che bella!!!!
    sono tanto contenta per te e per i tuoi monelli
    sarà bellissimo incontrarvi tutti in sieme con le famiglie, quanti ricordi da spolverare
    che bella idea hanno avuto le tue amiche di farti una sorpresa così carina
    sono felice per te
    un bacio a te e hai tuoi monelli valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, cara Valeria, proprio una cosa bella! E meno male che ci sono persone che ancora conservano ricordi e affetti e il desiderio di fare ancora un un pò di cammino insieme :-)

      Un bacione a te amica mia, buona domenica!

      Elimina
  3. ritrovarsi con i compagni del Liceo non è sempre il massimo perché da un lato è bello rievocare i tempi spensierati della scuola ma dall'altro vedi nei loro visi tutto il tempo che è trascorso....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Benvenuto :-)
      Ti dirò...si c'è un pò di malinconia insita in questi incontri, ma almeno nel mio mcaso è stata tale la gioia che la malinconia avvertita non è stata amara ma dolce. Certo il tempo passa, ma si può cercare di non farlo pesare più di tanto.

      Buona domenica!

      Elimina
  4. È possibilissimo! Eccome! Anche a me è capitato. Come mi è capitato anche di non ritrovare, dietro gli anni che segnano ognuno, la persona che in giovinezza conoscevo.
    Io credo che l'essenza di ciascuna anima sia difficilmente modificabile, si può educare, camuffare, snaturare, a seconda delle esperienza che la vita dà, ma l'anima rimane la stessa, nel profondo. Credo che i compagni che hai ritrovato coltiviamo la loro essenza, quella che tu hai conosciuto da giovane, non la nascondano.E tu, come loro, non tradisca te stessa. E tutto ciò, oltre che la gioia del riconoscersi, dia sicurezza interiore.
    Sarà un'ovvieta', ma l'amicizia è davvero trovare un tesoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ninin, ciao! Grazie per questo commento profondo e delicato.
      Non hai scritto nessuna ovvietà, anzi :-)
      L'amicizia è fondamentale nella mia vita e quindi non potevo non gioire per aver ritrovato una parte della mia vita passata, "incarnata" nei miei ex compagni.
      L'essenza di ognuno di noi è rimasta la stessa, pur se segnata dalla vita che ognuno di noi ha condotto finora, nel bene e nel male, cioè nella gioia e nelle sofferenze incontrate sul nostro cammino in tutti questi anni.

      Un bacione, buona domenica!

      Elimina
  5. che bello quello che hai scritto, le persone vere e sincere sono speciali, ti abbraccio simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo penso anche io cara Simona :-)

      Ti abbraccio, buona domenica!!

      Elimina
  6. Cara Maris, ciò che scrivi, risvegliano in tutti noi la curiosità ti ritrovare ciò che abbiamo perso.
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona domenica a te, caro Tomaso! E grazie perchè apprezzi sempre i miei post e mi segui con affetto!!

      Elimina
  7. Pensa Maris che io ho appena incontrato la mia più cara amica delle elementari!!!! Dopo 35 anni!!!! E stiamo pensando di rintracciare gli altri compagni...;-)
    Troppo bello!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roberta cara, allora anche tu stiai vivendo un bel momento, con questo passato che ritorna in modo bello e piacevole :-)

      Un bacio, buona domenica!!

      Elimina
  8. Che meraviglia!!!
    Certe amicizie non si interrompono: si lascia solo il tasto in pausa e, all'occasione, si riprende dal punto esatto in cui ci si era lasciati.
    E' una magia che nessuno può spiegare, in barba al tempo che passa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Impe hai colto proprio nel segno ;-) :-)
      E' come hai scritto, infatti: è una sorta di bellisisma e dolce magia, pur con una punta di malinconia...che poi ci sta bene, ti dirò!

      Buona domenica, carissima!

      Elimina
  9. Che bella cosa!!! Mi piace trovare qualcosa di cui rallegrarsi.


    E' vero che sono passati molti ma avete condiviso un momento importante della crescita e questo non si potrà mai cancellare...

    Un abbraccio
    Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questa è proprio una cosa di cui rallegrarsi, Flavia, te lo assicuro :-)

      Il periodo dell'adolescenza è stato fondamentale, nel bene e nel male, con i suoi dubbi, le sue paure, le sue gioie, le sue scoperte, le sue magie, le sue lacrime.. un pò di tutto, insomma. E come dici giustamente tu, questo non si potrà mai cancellare e infatti il legame creato allora oggi è tornato alla luce, maturato e bello.

      Buona domenica, grazie!

      Elimina
  10. Ci ho pensato anch'io a queste rimpatriate, ma poi ho saputo che Giuseppe e Camillo non sarebbero intervenuti e ho lasciato perdere. (Di cognome facevano Garibaldi e Cavour...)
    Sono contento per questa tua meritata, inattesa felicità.
    Abbraccio. robi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Robi, ma come ti vengono certe battute? :-)))

      Però pensa che bello sarebbe invece se fossi riuscito nell'intento...Una rimpatriata con Garibaldi e Cavour....ne avrebbero parlato tutti i telegiornali!!!

      Grazie, carissimo. Lo so che gioisci per me e questo mi fa ancora più felice.

      Abbraccione e buona domenica!

      Elimina
  11. Al pranzo per il ventennale del diploma io nemmeno ci sono andata... troppa ipocrisia nell'aria...troppe smancerie dopo 20 anni di assoluta indifferenza... e troppi motivi personali per non aver nulla da condividere...
    Felice che a te sia andata meglio.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Calo, mi dispaice che per te non ci sia stata la gioia di ritrovarsi. Capita anche questo, lo so bene. Infatti, vedi una parte della mia classe comunque si è in qualche modo sottratta a questo ritrovarsi, chi più o meno volontariamente, chi perchè non rintracciabile... Per me in ogni caso è bellissimo aver riallacciatoi i rapporti con questo gruppo qui e ti ringrazio perchè so che sei felice per me :-)

      Buona domenica, ti abbraccio!

      Elimina
  12. Le amicizie di gioventù sono indimenticabili e anche alla mia "tenera età" ritrovarle è sempre molto bello ed emozionante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Franci, io credo che non ci sia età che tenga davanti al ritrovarsi di un gruppo di amici!! E' sempre bellissimo :-)

      Un bacio grande, buona domenica!

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)