AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

martedì 7 marzo 2017

Ho sognato che sognavo di sognare

Cara Lilli,

devo proprio raccontarti cosa mi è successo la scorsa notte, perchè è quanto meno curioso come fatto.

Io, come altre volte ti ho detto in questi anni, purtroppo soffro di mal di testa abbastanza frequentemente.

Mi sono coricata ieri sera, poi ho dormito un pò agitata per il temporale e il ventaccio che infuriava fuori, ma stavo comunque sognando e sognavo proprio di avere un'emicrania forte, di quelle che mi prende tutto il lato sinistro col dolore che mi arriva fin dietro la nuca e me ne lamentavo con mio marito, dicendo che era una disdetta. 

Ebbene, mi sono svegliata tutta stonata che era quasi l'alba ed effettivamente avevo un forte dolore che non mi permetteva di riaddormentarmi. Così mi sono alzata zitta zitta e sono andata in cucina a sgranocchiare un paio di fette biscottate per non prendere a stomaco vuoto l'analgesico.

Una volta tornata a letto ho cercato di riposare, sperando che l'effetto fosse rapido e pian pianino mi sono riappisolata un pò prima che suonasse la sveglia alle 7. E ho sognato ancora.

C'era la mia mamma che parlava con me. Capita spesso che io la sogni (e, detto tra parentesi, ne sono tanto contenta...la sento sempre vicina). E indovina di cosa parlavamo? Le stavo raccontando che avevo sognato di avere mal di testa forte e che poi mi ero svegliata e in effetti il mal di testa ce l'avevo sul serio e così mi ero alzata per sgranocchiare qualcosa di asciutto e prendere l'analgesico e poi mi ero rimessa a letto.

Non credi anche tu che sia un bell' intreccio?

Ho sognato che sognavo di sognare. O qualcosa del genere... :-)

17 commenti:

  1. Cara Maris, veramente una notte movimentata, spero che tu ti sia calmata!!!
    Ciao e buona serata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Tomaso, il mal di testa è passato e la notte scorsa poi è stara tranquilla!
      Un abbraccio :-)

      Elimina
  2. E' senza dubbio una cosa singolare: ti ha fatto così male la testa che l'evento vero ha avuto ripercussioni anche nel sogno (come quando sogni che devi fare pipì e devi fare pipì veramente...!)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, penso proprio di si caro Miki :)
      Mondo onirico e realtà sono molto legati, ne sono sempre più convinta!

      Elimina
  3. E' già successo anche a me e sempre per il mal di testa, ma per evitare di alzarmi ho continuato a sognare di prendere un Aulin e il mal di capo mi è passato senza svegliarmi...

    Nei miei sogni più ricorrenti, sono con la mia famiglia al completo nella casa dell'infanzia e ringrazio la magia della notte che mi fa assaporare tanti ricordi nascosti nel tempo.

    Ciao Marissima, baciotutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu perseguitato dal nal di testa allora, Robi! Puoi ben capirmi quindi.
      I sogni in cui ritrovo i miei cari che non ci sono più sono sempre così teneri e consolanti, seppur malinconici...condividiamo anche queste sensazioni, mio carissimo amico.
      Baci da tutti noi!

      Elimina
  4. Non sogno mai, e questo non va bene, perchè vuol dire che non dormo bene. Infatti mi sveglio ogni ora, sempre sudata e agitata.... Sono passata per augurarti un sereno 8 marzo. Buona giornata Maris.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sonno è molto importante, si, cara Ale. Al di là dei sogni mancati, mi dispiace davvero che tu abbia questa difficoltà nel dormire.
      Grazie dell'augurio, ricambio sperando sua stata una serena giornata anche per te. Ti abbraccio!

      Elimina
  5. Misteriosa la mente umana. Io faccio un sogno ricorrente - per fortuna non ha a che fare con il mal di tesa - e mi trovo sempre in situazioni di pericolo nelle quali ho la possibilità di chiamare aiuto per telefono ma o non prende la linea, o sbaglio numero, o nessuno mi sente. Terribile sensazione al risveglio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Misteriosa, si. Immagino la tua sensazione brutta quando ti risvegli dopo questo tipo di sogni e ti dirò che anche a me è successo di sognare di non riuscire a fare qualcosa come mettere in moto l'automobile ad esempio per andare a fare una cosa urgente...il che anche senza che ci sia la situazione di pericolo mette comunque un pò in agitazione.
      Che cos'è il nostro subconscio...!!

      Elimina
  6. Risposte
    1. Il mondo dei sogni è un universo da esplorare, indubbiamente!

      Elimina
  7. ciao Maris, sono un giorno in ritardo per augurarti un felice 8 marzo, ma del resto una donna come te va festeggiata ogni giorno!
    Un bel sogno...c'era la tua mamma...che bello!
    un bacione a te e hai monelli Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara amica ma grazie davvero, sei troppo gentile!
      Spero che anche tu abbia trascorso un buon 8 marzo e ti abbraccio forte, insieme alla tua bellissima famiglia.

      Elimina
  8. Amazing post!
    I`m following your blog with a great pleasure via GFC
    Please join me
    Sunny Eri: beauty experience

    RispondiElimina
  9. Fantastico intreccio...un plot narrativo sul quale costruire una trama surreale! Perchè non parti da questo per una storia...? Quanto all'emicrania, anch'io ne soffro e nel lato sinistro, una specie di terribile nevralgia scatenata da vento, umidità ma - pare - anche da umore triste e negativo. Chissà se anche per te ci sono tante concause...? un abbraccio elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoti qui...benvenuta Elisabetta e grazie per aver ricambiato la visita!
      Un intreccio particolare quello del mio sogno, si :) davvero potrebbe essere lo spunto per un racconto e non è detto cge non ci faccia un pensierino visto che tra l'altro già ho esperienza del self publishing!
      Per l'emicrania, di certo vento e umidità sono tra le cause principali per me solitamente, ma certo anche la stanchezza, lo stress sia fisico che psicologico può avere il suo peso a volte...quando si ha un cosiddetto "punto debole" è lì che si manifesta il malessere purtroppo :(

      A presto, un bacione!

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)