AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

lunedì 7 luglio 2014

Le ore piccole

Cara Lilli,

cerca di immaginare la scena: 

(interno sera, io e mio marito già in pigiama)

MIO MARITO: E' un pò tardino!

IO: Eh...in effetti sono le undici (ndr: le 23)

MIO MARITO: Ma non avrà sonno?

IO: Infatti...speriamo non stia facendo storie...

(pochi minuti dopo, una vocetta allegra si sente nelle scale)

MONELLA: Mamminaaaaaa!!!

IO (aprendo la porta d'ingresso): Piccola, ciao! Ti sei divertita?

MONELLA (entra in casa saltellando sorridente): Si!!! Sono stata sul trenino!

IO: Ma non hai sonno?

MONELLA: No!


Ecco: la monella ha solo 6 anni e 10 mesi e già fa le ore piccole* la sera, mentre i genitori restano svegli ad aspettarla... :D

*tutto è relativo, vista l'età ;-)
 

PS: Tranquilla, Lilli, la monella non è certo uscita da sola!! Era con gli zii (il fratello di mio marito e la moglie, che abitano porta a porta con noi) e loro l'hanno portata alla festa in paese, con sosta al Luna Park dove c'è stato un bel giro sul trenino a completare la serata :-)


PS 2: A parte il lato simpatico della cosa, mi sembra che ci sia davvero da gioire per la crescente autonomia della monella, che nonostante il suo disturbo sta facendo dei passi avanti anche senza la presenza di noi genitori!

50 commenti:

  1. E' l'inizio dell'incubo di ogni genitore :p

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Dolcissima amica mia ...piccola donna cresce! Che fantastica serata da donnina grande ed immagino la vostra gioia, l'ansia del suo rientro, che bella famigliola che siete e se piccola donna cresce sta già prendendo il volo e' grazie a voi grandi genitori sempre presenti con tanto amore!
    E tra un pochino...si aggregherà anche l'ometto di casa, questione di tempo dolce amica mia!
    Hai condiviso un momento fantastico, emozionante e grazie di cuore!
    Notte serena:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, mia cara Stella: la monella è già una donnina per certi versi oramai, pur con tutta la spontaneità e il candore proprio dei piccoli!!
      Grazie per le tue parole, il tuo cuore di mamma comprende che conta moltissimo che la monella acquisti sempre più autonomia e speriamo che il tuo augurio per il monellino di casa si avveri, perchè così sarà proprio una cosa bella vederli entrambi cresciuti e pronti per affrontare la vita!!
      Condividere i moment emozionanti è uno deiprincipali motivi per cui ho aperto il mio blog, sono felice che tu e tanti altri amcii lo apprezziate.
      Ti abbraccio, trascorri una felice giornata in famiglia (oggi in special modo te lo dico, e tu sai il perchè!!).

      Elimina
  3. Vederli crescere mi emoziona sempre tanto e mi fa sentire anche orgogliosa....però se penso a certe autonomie mi viene anche un po' di ansia da mamma italica! ;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piky, lo so! L'amore di noi mamme è infinito, ma ci sono anche umanamente delle preoccupazioni nel rendersi conto che i figli crescono e spiccano pian piano il volo... :-)
      Godiamoci ogni momento della loro vita, apprenzandone la particolarità e l'irripetibilità, così non avremo rimpianti ma solo tanti bellissimi ricordi!

      Elimina
  4. ahahahhahaah mentre leggevo mi domandavo a quale festa fosse e mi chiedevo ma con chi eraaaaaaa ahahahahahahah wawww quanti progressi stà facendo e ne sono felicissima,i piccoli nostri grandi amori crescono e noi non possiamo fare altro che vederli crescere e gioire,un bacione amica mia ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh :-) visto Ombretta? Vi ho fatto stare un attimo col fiato sospeso!!
      Grazie per la tua gioia, ti abbraccio forte!!

      Elimina
  5. e si crescono..... e pure troppo in fretta!
    un bacione simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Simona, come dicevo a Mamma Piky credo che la sola cosa che possiamo fare noi genitori è apprezzare e godere di ogni momento della crescita dei nostri figli....sbocciano davanti a noi ogni giorno sempre più, che emozione!!
      Un bacione a te!

      Elimina
  6. Altro che passi avanti, la monella fa passi da gigante!
    Pensa all'adolescenza...altro che le 23!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi far pensare troppo in là, mia cara ;-) voglio godermi questo momento, adesso, e poi vedremo... :-)))
      Ti ringrazio, sei sempre affettuosa!

      Elimina
  7. Che carini tu e tuo marito a chiedervi di lei e poi, immagino, felici della sua gioia dopo una serata diversa! E' bello avere vicino familiari attenti e complici che ci possano aiutare ad allenare l'autonomia dei nostri bambini ... noi siamo un po' carenti in questo e me ne dispiace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Marzia, dici bene: è una fortuna avere familiari di cui fidarsi e che sono vicini e disponbili! Per me è normale perchè anche la mia infanzia è stata fortunata in tal senso, con una grande famiglia allargata tutta intorno, cugini come fratelli e zii e nonni...insomma, spero che i miei monelli godano della stessa serenità e gioia di cui ho goduto io da piccola!
      Ti abbraccio.

      Elimina
  8. La relatività delle cose..e delle ore piccole! Io non ho ancora trent'anni e già non so più cosa significhi fare le ore piccole! Alle dieci son già sul divano che sbadiglio e con le palpebre calanti! Comunque, credo che l'autonomia di tua figlia sia davvero una soddisfazione per lei ma, soprattutto, per voi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca, mi hai fatto sorridere :-) a palpebre calanti mi sa che ti batto, avendo anche un decennio e passa più di te!!
      Grazie, sei dolce a gioire per la moenlla e a capire quanto sia bello per noi genitori vederla maturare.
      Un bacione!

      Elimina
  9. Cominciate già...ad attenderla con ansia...la monella cresce bene, anzi benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gianna, tu con la tua bella esperienza di maestra, mamma e nonna mi conforti con le tue parole! Grazie davvero, spero che il suo cammino prosegua meglio possibile, noi ce la stiamo mettendo tutta!!
      Un abbraccio forte :-)

      Elimina
  10. Mondana la ragazza!!!!!
    E' un piacere vedere quando spiccano il volo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si...pare che uscire le piaccia, speriamo impari a stare bene in compagnia dei suoi coetanei sempre più, così potrà poi avere una sua comitiva. Incrociamo le dita :-)

      Elimina
  11. Ok con i miei genitori devo rivedere gli orari del rientro... La monella sta fuori fino alle undici e io ho il coprifuco alle dieci...
    Brava monella divertiti tanto e manda a letto presto mamma e papà :) :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Xavier, la monella è una tipa super moderna, non lo sapevi? :-)))
      Sei caro, grazie perchè partecipi a queste sue piccole-grandi conquiste!

      Elimina
  12. I figli crescono e le ansie aumentano, merito dell'amore che ci unisce!
    Buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, Beatris: l'amore che lega genitori e figli è specialissimo e anche le ansie davanti alla loro crescita sono ben accette, perchè sono conseguenza proprio di questo amore!
      Un abbraccio.

      Elimina
  13. E pensa quando sarà più grande! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti....chissà che succederà! Aiuto! :D
      Scherzo...credo che troveremo un giusto equilibrio e spero soprattutto che lei maturi a tal punto da poter davvero avere una vita in piena autonomia!

      Elimina
  14. ecco, anche se sono molto attaccata a ogni minuto che passo con lui così piccolo (e so bene che rimpiangerò certi momenti...) una parte di me NON VEDE L'ORA DI POTERLO LASCIARE A QUALCUNO LA SERA SENZA ESSERE RICHIAMATA 300 VOLTE PERCHE' PIANGE E NON SI SA COS'HA OPPURE NON SI SA COSA PUO' MANGIARE/BERE ECC...! ci sono momenti in cui vado in estati a vederlo così, dolcemente addormentato tra le mie braccia...e altri in cui non vedo l'ora che mi dica: "quest'estate parto con gli amici"! ahahah! comunque a parte gli scherzi immagino siano piccole grandi soddisfazioni per voi e per lei :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Beat, sei incorregibile :-)
      Ma non temere, ho compreso bene cosa intendi dire!
      E poi si, davvero sono sono piccole grandio soddisfazioni per lei e per noi, ti ringrazio perchè ne gioisci anche tu!

      Elimina
  15. E' bello vederli crescere, ma a me mette un po' d'ansia ...
    Spero di non diventare una mamma troppo apprensiva ;)
    Che fortuna comunque avere degli zii così disponibili!
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Paola, certo un pò d'ansia è normale per noi genitori, non credo se ne possa fare a meno! Ma allo stesso tempo la soddisfazione di vedere i figli che acquistano forza e autonomia per affrontare poi un giorno la loro vita è davvero grande!
      Hai ragione, la monella è fortunata con gli zii e io a mia volta sono stata zia prima di essere mamma e con mio marito, che all'epoca ancora era il mio fidanzato, abbiamo portato fuori con noi il mio primo nipotino o gli abbiamo fatto da baby sitter...è una cosa bellissima avere familiari fidati su cui contare :-)
      Un bacio grande.

      Elimina
  16. E brava la monella, un passo alla volta e arriva dove vuole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un passo alla volta, giusto: è proprio così che lei va avanti, con costanza!
      Un bacio, Moky!!

      Elimina
  17. Da queste parti diremmo che la monella "avi u piruzzu in caminu" (c'ha preso gusto a stare fuori)... e questa è una cosa belissima!! :-)
    Perchè la sua sfera di vita comincia ad allargarsi e a non essere più circoscritta tra casa, scuola e centro di riabilitazione... che botta di... meraviglia!!! :-)
    Non posso che ringraziare il Cielo con voi: queste ore piccole valgono oro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Calo, carissima!! Mi piace quando mi scrivi cose tipiche della tua terra e mi piace tantissimo quando partecipi con tutto il trasporto possibile alle nostre gioie!!
      Ti abbraccio forte, grazie mille :-)

      Elimina
  18. Ma dai che brava la tua cucciola, un passo alla volta e questa donnina ti conquisterà il mondo! Un abbraccione e immagino la vostra gioia!
    cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cri, è sempre una gioia rileggerti! Lo dico ogni volta, lo so, ma è ciò che sento...quindi..lo dico ;-)
      Ti ringrazio, il tuo abbraccione vale tanto!!

      Elimina
  19. baci, baci, baci, baci per questa nuova emozione che ci hai fatto provare con la tua tenera descrizione.
    Ciao a tutti. robi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie grazie grazie grazie per la tua emozione e per quella di Lina, che di certo avrà letto il post :-)
      Un grande abbraccio!

      Elimina
  20. Bellissimo racconto. In sé e per sé e per quello che rappresenta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, 'povna, sei cara :-)

      Elimina
  21. La Monella fa le ore piccole e noi ne siamo felicissimi! Sempre bello leggere i progressi e la crescita dei tuoi bimbi... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Strawberry! Grazie :-) so che tutti voi che mi seguite gioite di questi loro piccoli grandi passi avanti e sono lieta di raccontarveli!
      Un bacio.

      Elimina
  22. Bello questo resoconto familiare.
    Le donne non hanno, in effetti, un percorso di vita semplice.
    Un sorriso per il fine settimana.
    Ti aspetto sulle mie pagine.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il percorso è ancora più difficile quando si è in presenza di un disturbo di tipo autistico, che complica la vita un bel pò.
      Ricambio il sorriso e passerò di certo a trovarti, anzi mi dispaice di non averl fatto ancora, ma in questi giorni sono meno presente del solito nella blogosfera per vari motivi.
      Ciao!

      Elimina
  23. Al primo post scriptum ho pensato che fosse fantastico il fatto che la monella sia uscita senza di voi e sia stata autonoma e bene con i suoi zii. E poi tu stessa me lo hai confermato! Sono proprio contento Maris :) Davvero! Vi mando un mega abbraccio! Buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio davvero tanto, Pier!
      Tu oramai conosci tutta la storia della monella e puoi ben comprendere la mia gioia :-)
      Un abbraccione anche a te

      Elimina
  24. Scrivi pure sceneggiature con suspance? ;)
    Mi piace quando, arrivato alla fine, devo rileggere per capire. Brava!

    In merito alla "mia" monella, sono davvero tanto contento. Chiudendo gli occhi riesco a vederla sorridere e a sentire la sua voce.Riesco a immaginare la scena.

    E posso anche immaginare quel po' d'apprensione che vi ha fatto compagnia durante la serata, per essere poi spazzata via dalla gioia.

    Un abbraccio cumulativo a tutti e 4 :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto, amico scrittore? Mi impegno, io ;-)

      A parte le battute, lo so che ora che l'hai vista di persona ti è più facile immaginarla in questa scena così come in altre. La monella resta nel cuore di chi la incontra :-)

      E' stata una bella sensazione anche la tenera apprensione, in definitiva, perchè sapevamo in cuor nostro, io e mio marito, che avevamo fatto la cosa giusta a lasciarla andare e che sarebbe tornata felice.

      Rispondiamo tutti e 4 con un abbraccio per te, Antò. Ciao!

      Elimina
  25. che forte che è tua figlia!!

    RispondiElimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)