AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

domenica 25 maggio 2014

Un mare di giallo

Cara Lilli,

ieri in tarda mattinata tornavo con i monelli dal centro di riabilitazione neuromotoria. La solita strada, quella lungo la quale c'è anche il prato recintato con il nostro caro pony Miele

Quando ho preso la deviazione in salita l'ho visto. Un mare di giallo.

Due giorni prima non c'era, o per lo meno era certamente meno esteso, meno evidente, meno...giallo.

Ieri tutta la collinetta attorno cui gira salendo la nostra usuale scorciatoia era gialla

Un mare di ginestre.

E il pensiero è andato in presa diretta dalla mente al cuore e me lo ha stretto forte in un'emozione strana, malinconica, mista di dolcezza e tristezza.

Quanto amava il giallo mia madre? Immensamente. Era il suo colore preferito.

Mio padre lo sapeva bene e ad ogni occasione di festa (compleanno, anniversario) non le faceva mai mancare un fascio di fiori gialli. Che poi si trattasse di gerbere, lilium, tulipani o altro non importava. Bastava che fossero gialli.

Si sarebbe incantata davanti a quel mare tutto giallo, la mia mamma.

Ieri l'ho fatto io per lei.


IMMAGINE  PRESA DAL WEB

31 commenti:

  1. Cara Maris anche la mia mamma adorava il giallo. Avevamo la casa con un sacco di cose gialle, in ogni stanza, il suo bagno è giallo e arancione, le sue lenzuola, i vari attrezzi, stoviglie in cucina, asciugamani..insomma un sacco di cose. Anche a me piace un sacco..pensa che è da marzo che uso una borsa grande gialla, di un giallo intenso..me la porto sempre con me la mia mamma. Quanto vorrei anch'io fosse qui Maris, davvero tanto..più passa il tempo e più mi manca mamma mia. Buon fine domenica cara. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara, sono felice di leggerti e di sapere che le nostre mamme condividevano l'amore per questo colore!
      Ed e' vero, sai? Anche ame manca ancora di più man mano che il tempo passa...
      Ti mando un bacione, ciao!

      Elimina
  2. Dolce Maris...le ginestre, semplicemente meravigliose...
    Un mare d'oro!
    Bacio speciale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meravigliose, proprio!
      Ti abbraccio con affetto, ti sono vicina col pensiero e ti auguro di star meglio prima possibile!

      Elimina
  3. Emozionante ciò che scrivi, Maris.

    Abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie perché partecipi alle mie emozioni.
      Ti abbraccio anche io!

      Elimina
  4. Beh, dev'essere stato un momento magico... **

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è stato, infatti :)

      Abbraccione!

      Elimina
  5. Dolce amica mia quanta tenerezza in questo tuo racconto! Mi è sembrato di vederlo anche io questo mare giallo e mi son commossa perché questo mare infinito e' l'amore che hai per la tua adorata mamma e quando i nostri cari salgono in Cielo, ogni cosa che loro amavano su questa terra lo ricorda con tanta gioia e tanta tristezza, lo so bene amica mia ma io son sicura che la tua mamma ha visto prima di te ed insieme a te quel campo infinito lo stesso dove lei sta camminando serena!
    Ti stringo forte forte, e penso anche alla mia mamma in questo guardino incantata g chiamato Eden!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara, grazie! Penso anche io che in effetti da Lassù la mia mamma abbia avuto una visuale migliore e si sarà goduta lo spettacolo di tutto quel giallo ancor prima di me :)
      E' bello immaginare i nostri cari e soprattutto le nostre mamme in un bellissimo giardino...è consolante!
      Un bacione, Stella.

      Elimina
  6. nei nostri sguardi a questo delicato colore della natura ci sarà un pensiero alla tua nostalgica dolcezza.
    Un abbraccio a tutti da me e Lina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua dolcezza è pari alla mia, Robi, per questo siamo Amici.
      Ti ringrazio e abbraccio te e Lina.

      Elimina
  7. Un abbraccio, mentre ti immagino incantata nel giallo.

    RispondiElimina
  8. Il giallo è un colore meraviglioso e con questi tuoi ricordi diventa magico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un colore solare :) e ti ringrazio delle tue parole, Marzia carissima!

      Elimina
  9. in un piccolo post un'emozione grande... un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei troppo caro, grazie davvero!

      Elimina
  10. Un piccolo grande ricordo che hai tramandato quasi come una tradizione. Magari la monella un giorno si fermerà e penserà lo stesso di te e della nonna, con malinconia ma soprattutto con affetto.:)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari si, Pier :) mi hai fatto sorridere con questo pensiero, grazie!
      Ti abbraccio anche io.

      Elimina
  11. Che bella emozione che avrai vissuto con questo ricordo ...
    Grazie per aver messo la foto, per me che abito in città non è facile ammirare simili paesaggi e tu con i tuoi racconti me li fai sempre immaginare ... con un pizzico di "invidia".
    Un abbraccio.

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s.: passa dal mio blog, c'è un premio per te!

      Elimina
    2. Cara Paola, mi si è riempito il cuore di tenerezza e malinconia, è stato un momento molto intenso.
      Grazie per le tue parole e grazie anche per il premio, che bel pensiero hai avuto per me!
      Un bacio grande.

      Elimina
  12. Ti abbraccio forte...come si può commentare un post così dolce?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un grazie pieno di affetto, Ros :)
      Sei un tesoro!

      Elimina
  13. Anche io ho un ricordo tinto di giallo....una distesa di erba stracolma di piccoli fiorellini gialli in cui mi sono rotolata... papà mi aveva portato nella campagna che aveva intenzione di comprare... quello spettacolo mi ha lasciata senza fiato... e quel rotolarmi, a 17 anni e mezzo suonati, è stato il miglior aprezzamento che potessi manifestare... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Calo, ma che meraviglia il tuo ricordo!
      Ti ringrazio per averlo condiviso con me e ti mando un bacione!

      Elimina
  14. Maris, mi invii una mail a mikimoz@hotmail.com ? E' per la tua intervista ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  15. un abbraccione cara..bello questo tuo post quanto i fiori che hai pubblicato con questa immagine che tua madre adorava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccione a te, Annina, soprattutto ora che ho letto della disavventura capitata al tuo ometto di casa.
      Grazie per le tue parole, ciao!

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)