AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

mercoledì 30 maggio 2018

Il centro di riabilitazione riapre!

Cara Lilli,

per una volta la notizia arrivata improvvisa e inaspettata non è negativa: non credevo proprio, lo ammetto, che già oggi avrei potuto darti aggiornamenti positivi sulla vicenda del sequestro a scopo preventivo della struttura presso cui i miei monelli fanno le loro terapie da anni (vedi qui) e invece... DOMANI IL CENTRO DI RIABILITAZIONE RIAPRE!

Stavo rispondendo ai commenti al post precedente poco fa, dicendo proprio che con molti altri genitori di pazienti e con pazienti adulti e terapisti stavamo organizzandoci per riunuirci in una sorta di assemblea per capire cosa fare e come muoverci, quando mi è arrivato il messaggio di una delle terapiste che mi ha annunciato la riapertura del centro domani stesso :-)

Ora non so neppure bene cosa sia successo, domani ne capiremo tutti di più andando sul posto, ma l'importante è che si sia deciso di dare continuità alle terapie, pur se restano in atto le indagini della Guardia di Finanza e della magistratura a carico dei responsabili di tutte quelle vergognose truffe, persone che hanno giocato per il proprio tornaconto economico (come se non fossero già belle ricche!) con la salute dei pazienti e con il lavoro dei terapisti.

La domanda è: ma andranno mai in galera questi soggetti? Pagheranno davvero per i loro reati? Non dovrebbero esserci dubbi su questo, ma purtroppo siamo in Italia e non sarebbe la prima volta che tra cavilli legali, patteggiamenti e cose varie se la cavassero con poco o niente.

Ma adesso voglio essere positiva e pensare solo a riprendere il nostro percorso, i monelli vengono prima di tutto, lo sai!

Grazie di cuore a tutti gli amici di blog che mi hanno manifestato la loro vicinanza e il loro sostegno tra ieri e oggi, sono certa che saranno tutti felici di leggere questo post di aggiornamento ... POSITIVO :-)

33 commenti:

  1. Questa è una bellissima notizia.
    Quanto ai tuoi dubbi, la risposta è no.. Temo proprio che non pagheranno.
    Basta guardare che fine fanno tutti coloro che maltrattano i bambini nelle scuole, o gli anziani nelle case di riposo.
    Ma non pensiamoci.
    Goditi la gioia del momento.
    Buona serata. 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima davvero anche perchè temevamo di dover aspettare chissà quanto. Per adesso le cose si sono riavviate, ma dobbiamo stare con gli occhi aperti, che non si sa mai.
      Temo anche io che i colpevoli di questi reati la passeranno liscia o quasi...ma è sul serio assurdo, è troppo facile così :(
      Grazie Claudia, un bacione.

      Elimina
  2. Felicissimo di leggere ciò, almeno per una volta non ci rimettono i pazienti.
    Facci sapere meglio, perché mi dispiace anche per i lavoratori non pagati...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio perchè gioisci con noi, Miki :)
      Per i lavoratori (terapisti e impiegati) le cose sono un bel pò complicate, pare che siano stati stanziati dalla ASL i soldi per pagare 4 stipendi arretrati, ma devono sbloccare i conti correnti dell'Associazione che attualmente sono appunto bloccati. Tieni però conto che le mensilità non pgate ammontano a 11... quindi si tratterebbe solo di un terzo o poco più che riceverebbero. Ma meglio che niente, data la situazione.

      Elimina
    2. 11 o 10, le mensilità arretrate... mi viene il dubbio adesso.
      Comunque, sempre un sacco sono!

      Elimina
  3. Ohhh! Che bella notizia, meno male che almeno hanno riaperto e speriamo che tutto possa essere chiarito, risolto, per tutti, per gli utenti e per chi ci lavora. Ciao Maris e buona notte.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male, davvero. Ora resta in sospeso come dicevo a Miki qui sopra la questione degli stipendi arretrati che i lavoratori devono avere. Mi auguro con tutto il cuore che almeno inizino a ricevere queste prime 4 mensilità e poi man mano tutto il resto che manca. Lavorare senza percepire stipendio per quasi un anno è bello tosto!
      E poi quello che ci vuole e che tutti aspettiamo (ma che non so se avverrà mai, come dicevamo con Claudia) è la giusta conclusione dell'indagine giudiziaria che faccia finire in galera i responsabili di tanto scempio.
      Staremo a vedere, buonanotte Sinforosa.

      Elimina
  4. evviva!!! Felice io! come te!
    baci Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Valeria! Lo so che sei davvero felice :-)
      Ti abbraccio.

      Elimina
  5. Eh sì , sono felice sì ... : ) Per i tuoi due piccoli soprattutto ... Meno male dai , ogni tanto capita qualcosa di buono
    Ti abbraccio : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavolta le cose si sono risolte velocemente, almeno per ciò che riguarda la ripresa delle attività terapeutiche. Per fortuna!
      Ma resta il nodo dei lavoratori del cenrro che attendono di essere pagati e dei responsabili che dovrebbero invece pagare per ciò che di male hanno fatto in anni e anni, senza che nessuno ne sapesse nulla fino a un annetto fa circa.
      Un bacione, grazie!

      Elimina
  6. Che sollievo per tutti voi!
    Finalmente un ripensamento veloce che tiene conto delle persone coinvolte.
    Alle tua domanda è d'obbligo rispondere " No, non andranno mai in galera e finirà tutto in una bolla di sapone"
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero un sollievo, perchè sarebbe stato un bel problema su più fronti quello di dover intraprendere alrtre strade.
      Grazie Cristiana per il tuo sostegno.
      Purtroppo come tu e altri dite e io stessa temo fortemente i responsabili delle truffe varie che hanno portato a finire nel caos questa e altre due strutture a livello provinciale non verrano puniti in modo esemplare... ma non voglio perdere del tutto la speranza che ciò accada.
      In caso poi vi farò sapere!
      Un abbraccio.

      Elimina
  7. Fantastico aprire il pc e leggere la notizia fa tornare il buonumore. Questa si che è una bella notizia. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero contenta che anche tu stia facendo festa con noi, Inassia :-) Non speravamo in una risoluzione (quanto meno parziale, visto che le indagini su tutto il resto sono ancora giustamente in corso) così rapida.
      Per una volta siamo stati sorpresi in positivo!
      Ciao cara, grazie mille.

      Elimina
  8. Una bella notizia Maris, per i tuoi monelli soprattutto, sono contenta....
    Buona giornata. ☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ale, scusa se non ti ho scritto via mail ma appena ho un minimo di calma lo farò. Ti abbraccio forte,intanto, e ti ringrazio davvero moltissimo per la tua partecipazione alle nostre vicende!

      Elimina
  9. Pagare?
    Ma se nemmeno gli assassini vanno in galera in questo paese, figuriamoci se quei disgraziati che vi hanno creato tanti problemi pagheranno.
    Sono felice che il centro abbia riaperto.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tristezza pensare che ci sono delinquenti che dietro a nomi influenti e potenti hanno fatto danni di vario genere solo per arricchirsi... Se mai la giustizia dovesse trionfare (ed è purtroppo difficile) sarò qui a raccontarvelo senz'altro.
      Grazie mille, Francesca. Un abbraccio a te.

      Elimina
  10. Felice è poco, entusiasta!!!! Finalmente un lieto fine. Ed ora speriamo che per quei corrotti si aprano anche per loro delle porte, quelle del carcere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero certa che ne avresti gioito, Daniele!
      Vorrei essere sicura che poi ci fossero le condanne dovute... ma purtroppo non è scontanto, come dicevamo con gli altri.
      Intanto almeno si riprendeno le terapie e i dipendneti dovrebbero percepire una parte degli arretrati che spetta loro.
      E' già un inizio!

      Elimina
  11. Sono stata assente dal blog mio e da quelli altrui perchè ultimamente ho ripreso a lavorare finalmente dopo un anno dal licenziamento ed ho meno tempo di prima, avendo cambiato orari e posto! Sono andata a leggere anche il precedente post e posso dire di essere contenta ovviamente per la riapertura del centro, bella notizia davvero! Poi ovviamente tutto ciò che ne aveva causato la chiusura è davvero assurdo come tante cose qui in Italia, prima fra tutte il farla franca sempre e comunque da parte dei lestofanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara, mi fa davvero piacere leggere che hai ripreso a lavorare :) una buona notizia!
      Anche questa qui del centro che ha riaperto è una notizia positiva, davvero. Non ci speravamo così presto, ma fortunatamente ce la siamo cavata con un'attesa di due giorni soltanto, in pratica.
      Per il resto... si vedrà se la giustizia una volta tanto non deluderà le attese e farà il suo corso, senza andare neppure troppo in là nel tempo.
      Un abbraccio.

      Elimina
  12. Meno male che il centro riapre, era ingiusto chiuderlo anche perché i responsabili non sono i suoi piccoli ospiti.
    E per il resto, spero che chi ha sbagliato paghi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto, Sugar. E sul serio voglio credere che ci si possa stupire per una volta in positivo anche per le indagini sui responsabili delle truffe, delle frodi fiscali, del riciclaggio ecc.
      Vi farò sapere, anche piùù in là, come procede la cosa.

      Elimina
  13. Ciao,Maris,arrivo in un momento positivo,almeno in parte.Le necessità dei ragazzi e delle famiglie,prima di tutto e forse lo hanno pensato anche gli addetti che avevano posto i sigilli.I truffatori sono in aumento,e non è la povera gente,senza avoro e senza stipendio.Sono dirigenti alti funzionari,responabile della cosa pibblica e del bene comune.Espressioneche mi fa venire l'orticaria,in bocca a certi ceffi.Speriamo che arrivino provvedimenti esemplari,ma vedo che abbiamo tutti dei dubbi.Un abbraccio a te ed ai Monelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentrovata, Chicchina!
      Davvero era necessario che si chiarisse un minimo la situazione, quanto meno per consentire la riapertura del centro e la ripresa delle attività terapeutiche: in trattamenti a lungo termine come quelli ad esempio per i bambini con disturbo dello spettro autistico come i miei monelli è importantissima la continuità delle terapie.
      Quello che sarebbe ora la cosa più soddisfacente per chi come me aha a che fare con questa struttura, sarebbe la condanna dei responsabili dei reati vari che hano causato questo caos... non so se avverrà, ma ci spero ardentemente!
      Un bacione, grazie di essere passata.

      Elimina
  14. Arrivo tardi, ma va bene così, perché quella che leggo é una bella notizia per tanti monellini e per le loro famiglie! E anche se la situazione in sé mette il nervoso... tutto é bene quel che finisce bene! A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non preoccuparti, Calo! La cosa importante è davvero che ora tu possa essere contenta con noi per il pericolo scampato :-)
      Speriamo che si prosegua su questa scia, senza altre sospensioni e con il riconoscimento degli arretrati ai dipendenti. Poi, ovviamente, la ciliegina sulla torta sarebbe vedere in galera quelli che hanno sfruttato la loro posizione per arricchirsi con frodi e azioni illegali!
      Un bacione :-)

      Elimina
  15. Leggo e m'incazzo.
    Questo nostro paese di merda non si smentisce mai e "nessuno che dice se sbagli sei fuori"".
    Come da penosa abitudine non ci saranno responsabili e la beffa si aggiungerà al danno che hanno provocato questi delinquenti.

    Con la notizia della pronta e sensata riapertura arresto il mio sfogo e vi abbraccio tutti, anche Calo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero più che sicura che ti avrebbe fatto questo effetto leggere di tutta la situazione che abbiamo vissuto e che si spera non dovremo più rivivere.
      Quanto ai delinquenti truffatori... non volgio neppure parlarne, sono troppo disgustata, soprattutto per la famiglia di uno che qui in Alta Irpinia ha un suo "feudo" (avrai capito immagino di chi parlo) e pur ormai a 90 anni suonati ancora non si decide a mollare la presa e il potere, ancora fa danni in prima persona come sindaco del suo paese natale e fa danni pure attraverso moglie e figlie, signore che sono attualmente indagate per questa vicenda del Centro di Riabilitazione!!
      Che dire, Robi?
      Ti ringrazio perchè ci sei vicino e ricambio l'abbraccio, come di certo farà anche calo.

      Elimina
  16. Sono contenta per la riapertura!!! Dopo mesi di assenza ho fatto ritorno proprio oggi su blogger e sono felice di leggere una bella notizia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male allora che sei tornata quando l'emergenza qui per il nostro centro di riabilitazione è (almeno per il momento) rientrata e hai potuto leggere già questo secondo post decisamente più positivo del precedente!
      Un abbraccio, ben ritrovata Serena :)

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)