AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

mercoledì 27 marzo 2019

Casa

Cara Lilli,

chi ha letto una delle mie risposte ai commenti del post precedente saprà che poche ore dopo che lo avevo pubblicato ho avuto la notizia della morte della mia anziana zia di Spoleto, l'altra metà della coppia di zii da me tanto amati, che si è riunita in Cielo con zio che se n'era andato pochi anni fa.

Come allora, anche stavolta ho intrapreso un viaggio del cuore verso Spoleto.

Con mio fratello e mio nipote: tutto in giornata, andata e ritorno.

Mi sento fortunata. Sì, perchè paradossalmente se ho sofferto e soffro tanto per questa mancanza significa che ho molto amato e che sono stata molto amata.

Mi sento fortunata perchè quando ho abbracciato stretto stretto mio cugino, piangendo gli ho aperto il cuore dicendogli che anche se da tanto tempo manco da Spoleto, anche se sono lontani gli anni in cui, adolescente e poi giovane universitaria, era la mia meta prediletta appena avevo qualche giorno libero, ogni volta che arrivo lì e prima ancora di entrare in città vedo man mano Monteluco, poi la Rocca che si erge in tutta la sua bellezza, il Ponte delle Torri... mi sembra come di tornare a casa mia.

Mi sento fortunata perchè lui, mio cugino, stringendomi a sua volta commosso, mi ha detto "Ma questa è casa tua! Sempre. Anche ora che non ci sono più mamma e papà" (i miei zii).

Casa non è solo il luogo in cui viviamo, Lilli.  

Casa è ogni luogo in cui il nostro cuore sente di essere a casa.


46 commenti:

  1. Ho saputo solo ora del lutto che ti ha colpito...
    condoglianze, anzitutto.
    Bellissima la frase di chiosa di questo post.
    Ed è stupendo quando è il blog il luogo in cui il nostro cuore sente di essere a casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Riccardo.
      Io credo profondamente nelle parole con cui ho chiuso il post e poi sì, hai ragione, è stupendo quando il blog è uno dei luoghi in cui il nostro cuore sente di essere a casa!

      Elimina
  2. Ti lascio solo un abbraccio perché, nonostante l'esperienza, in questi casi non so mai cosa dire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco che non sempre si sappia cosa dire, tranquilla.
      Ti ringrazio molto per il tuo abbraccio e lo ricambio.

      Elimina
  3. Verissimo, la vedo come te.
    Evidentemente sei rimasta legatissima a quei luoghi.
    Beh, magari puoi tornarci, anche tra qualche tempo, per motivi più lieti.
    Approfittane: ti fa stare bene, no?^^
    Condoglianze.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Miki, devo davvero tornarci per il puro piacere di farlo.
      Ti ringrazio per esserti immedesimato nella mia sensazione :)

      Elimina
  4. Ciao e bentornata.
    Hai ragione, casa è dove stai bene. Dove trovi i ricordi e la poesia ad aspettarti. Dove senti che potresti passare lì il resto della tua vita. Dove sei stata amata e dove hai amato.
    Ci sono tanti posti che puoi tenere stretti al cuore.
    Come le persone che non se ne andranno mai, perché fanno parte di te.
    Ti stavo aspettando. Abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono tornata a fare capolino ;) anche se non credo di poter tenere chissà che ritmi.
      So che mi stavi aspettando e anche per questo, credimi, ho voluto interrompere la "pausa".
      E so che comprendi ciò che ho scritto, l'hai vissuto, sai di cosa parlo.
      Bello. Abbraccio forte.

      Elimina
  5. Condoglianze cara Maris, tornerai senz’altro in quella splendida Spoleto che, come dici bene tu, è stata e sarà sempre un po’ casa tua in virtù di quei grandi affetti. Un abbraccio.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci tornerò e assaporerò ancora la dolcezza di quei luoghi cari.
      Ti ringrazio, Sinforosa.
      Un bacione.

      Elimina
  6. Le persone che amiamo non ci lasciano mai del tutto.
    Un abbraccio forte Maris.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna è così. È una certezza che consola.
      Grazie, un abbraccio a te.

      Elimina
  7. Giusto, gli inglesi dicono "Wherever I lay my hat that's my home" ossia ovunque posi il mio cappello quella è casa mia. Quindi capisco bene la tua affermazione finale. Mi spiace anche molto per la tua perdita anche se vedo che l'hai presa con grande forza d'animo. Ti abbraccio fortissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una forza d'animo che mi viene credo dagli affetti stessi che mi hanno accompagnato fin da piccina, in ogni passo della mua vita.
      Ti ringrazio Daniele, ti abbraccio anch'io forte.

      Elimina
  8. Mi dispiace per tua zia..
    e sei stata dolcissima nell'aprire il tuo cuore a tuo cugino..e lui lo ha fatto con te.
    siete stupendi.davvero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei cara, Juliette. E io come scrivevo nel post sono fortunata perché l'affetto vero e grande di mia mamma e delle sue 5 sorelle è stato trasmesso anche a noi figli, 12 cugini cresciuti come fratelli.
      Grazie, davvero.

      Elimina
  9. Si legge dalle tua parole la gratitudine verso di lei ed il grande affetto che vi ha sempre legato e che non si scioglierà mai.
    I tuoi cugini sono la tua famiglia ed è meraviglioso tutto ciò.
    Lei, i tuoi zii ci saranno sempre lo sai.
    Mi dispiace e ti abbraccio intensamente, ciao Maris.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era ciò che volevo far passare attraverso il mio post, Pia cara: gratitudine, affetto, emozione. Grazie per aver colto tutto questo!
      Anch'io ti abbraccio tanto.

      Elimina
  10. Cara Maris, purtroppo succede che anche le persone più care, ci debbono lasciare.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso è proprio così, purtroppo la vita ha momenti tristi come questi e dobbiamo farci forza.
      Un bacione.

      Elimina
  11. Cara Maris, mi dispiace per questo lutto che ti ha portato via una zia a te cara. Sentite condoglianze e un bacio. Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara Valeria, grazie.
      Sono "tagli" che fanno soffrire, ma abbiamo per sempre i ricordi e l'affetto che resta nel cuore.
      Un bacione a te.
      Ti abbraccio

      Elimina
  12. Condoglianze con un abbraccio, cara Maris

    RispondiElimina
  13. Mi ha fatto bene leggere queste parole oggi che ho paura di lasciare casa mia..mi spiace molto per la tua perdita, ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte ci arrivano delle "carezze" inaspettate, anche attraverso la blogosfera e sono contenta che il mio piccolo post ti abbia fatto bene.
      Un abbraccio e grazie a te.

      Elimina
  14. Mi dispiace per questa perdita, ti lascio un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  15. Condoglianze, un grande fortissimo abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi prendo il tuo abbraccio e lo ricambio, grazie Nick.

      Elimina
  16. Non so cosa dire neanch'io, un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non preoccuparti Pietro, ricambio il tuo abbraccio.

      Elimina
  17. Mi spiace molto aver letto solo adesso Maris! Non ne sapevo nulla, e in questi giorni il tempo per i blog è stato minimo. Posso solo che abbracciarti e darti ragione: la casa è un posto del cuore, non servono muri, non servono mattoni, ma è fatta dall'amore che diamo e riceviamo, non va a fuoco, e non si abbatte con nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello ciò che mi hai scritto, Pier... grazie!
      Io mi sento fortunata perché la mia casa è molto grande, così come è grande l'amore che ho dato e ricevuto.
      Ti abbraccio.

      Elimina
  18. Condoglianze cara, ti abbraccio forte. E' stato molto bello l'atteggiamento di tuo cugino che oltre essere uniti nel dolore, ti ha fatto capire di esserlo sempre a prescindere dalle circostanze e dal passare del tempo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto, Luna. E' bello per me che tu abbia compreso così bene cosa ha significato quel momento che ho descritto.
      Un abbraccio.

      Elimina
  19. Mi spiace molto per i tuoi lutti, Maris. Ti stringo in un abbraccio virtuale forte forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, carissima. È un abbraccio che mi fa piacere davvero.

      Elimina
    2. E che ricambio, naturalmente.

      Elimina
  20. Tristezza e abbracci faranno di questa tua intensa giornata un ricordo malinconicamente dolce.
    Ti abbracciamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai centrato come sempre il cuore del mio post e il cuore mio, proprio.
      Grazie Robi, a te e a Lina, per la vostra presenza che so essere sincera e affettuosa sempre.
      Vi abbraccio.

      Elimina
  21. ciao, sono passata per un saluto. Buona domenica.

    RispondiElimina
  22. Tesoro tutto bene? Sono stata assente dal blog e vedo che anche tu lo sei da tempo, ti mando un abbraccio e spero sia tutto ok :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Luna, ciao! Grazie di essere passata...Qui tutto normale diciamo, quindi tutto di corsa e con tempo libero ridottissimo ;) ma a parte questo è proprio mentalmente che sono rpesa da molte cose e situazioni che non riguardano me in prima persona ma mi coinvolgono molto e questo mi porta via anche quel poco di energia e sprint che prima adoperavo per seguire il mio blog e i blog amici. Ma conto di riprendere appena sarà ristabilito un certo "ordine".
      Un bacione, spero che anche tu stia bene e possa tornare a bloggare con regolarità :)

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)