AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

venerdì 3 luglio 2020

Venerdì del libro (283°) : I LEONI DI SICILIA - LA SAGA DEI FLORIO

Cara Lilli,

oggi partecipo all'iniziativa di HomeMadeMamma parlandoti di uno dei libri che ho letto durante il periodo del lockdown:  I LEONI DI SICILIA - LA SAGA DEI FLORIO, di Stefania Auci.

Una lettura che mi è piaciuta e mi ha tenuto compagnia per un po' di giorni, con quella sensazione piacevole di ritrovare quasi degli amici ogni volta che riaccendevo il mio Kindle.

La storia romanzata della famiglia Florio, che nel 1799 si trasferisce dalla Calabria a Palermo e fonda un impero commerciale partendo da una semplice bottega di spezie, ha il sapore delle storie antiche ed il pregio di presentare i personaggi in modo convincente e coinvolgente. 

Tutti, gli uomini, le donne e finanche i bambini (che poi diventano adulti durante la narrazione) lasciano il segno, non fanno mai da semplice comparsa, anche quando non ricoprono un ruolo di primo piano sono ben caratterizzati.

La voglia di riscatto dei fratelli Paolo e Ignazio Florio, così uniti ma anche così diversi tra di loro, il loro essere marito e cognato di una donna, Giuseppina, che per una vita intera non sarà mai veramente felice, neppure come madre di Vincenzo, il quale a sua volta porterà avanti progetti rischiosi e originali che gli daranno fama e ricchezza e al contempo vivrà una particolare e tormentata storia d'amore con Giulia, una donna fuori dal comune, fuori dagli schemi dell'epoca, la sola che poteva mai tenergli testa... tutto viene narrato calandolo nel contesto storico e dipanando le vicende con cura dei particolari e soffermandosi sull'introspezione dei personaggi.

Devo dire che a tratti la lettura diviene un pò lenta, ma non mancano poi mai i punti di svolta, gli avvenimenti che ridanno slancio alla storia e fanno desiderare di sapere come andrà a finire...

Leggendolo, ho avuto l'impressione di avere tra le mani quasi già bella e pronta una sceneggiatura per una fiction: credo che non passerà molto tempo e la realizzeranno, visto anche il grande successo del romanzo.

E io la aspetto fin da ora, perchè sono curiosa di vedere come renderanno sullo schermo i personaggi che ho seguito e amato tra le righe del libro.




I suggerimenti di altri blogger per questo venerdì del libro li trovi elencati QUI

26 commenti:

  1. L'ho letto qualche mese fa, ed è stata una bella scoperta.
    l'ho terminato nel giro di poco tempo e mi è piaciuto. In realtà l'epopea dura circa duecento anni e la spregiudicatezza negli affari della famiglia Florio è stata la cosa che mi colpito di più. Come la loro intraprendenza che li fece diventare i re di Palermo. L'intuizione di Vincenzo del liquore dolce (Il Marsala) è arrivata fino a noi. Grandissimi protagonisti ma pure grandissime le donne che li accompagnano. Un bel libro, si fa leggere e ti rimane dentro a lungo.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che anche tu lo abbia letto e che concordiamo sul fatto che sia un bel libro.
      Assolutamente sì: donne di spessore, soprattutto Giulia, senza la quale secondo me Vincenzo non sarebbe arrivato dove poi è arrivato.
      Ma sai anche una cosa? Mia nonna materna amava molto il Marsala Florio e oltre a berlo lo usava per fare le scaloppine 😋
      Un bacio grande 😘

      Elimina
  2. Cara Maris, non ricordo di averlo letto, credo sia bellissimo.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso 

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una storia vera, molto bella.
      Buon fine settimana carissimo Tomaso, un bacione!

      Elimina
  3. Da come ne parli deve essere davvero avvincente, ma d’altra parte i libri che parlano di storie vere sono sempre affascinanti, almeno per me. Grazie Maris. Buona notte.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, anche io quando so che la storia narrata è vera mi appassiono maggiormente alla lettura.
      Se dovessi leggerlo, credo resteresti soddisfatta.
      Sereno fine settimana, cara Sinfo!

      Elimina
  4. Cara Maristella, avevo notato infatti questo titolo, sia online, sia in libreria ma avevo sempre rimandato l'acquisto a favore di altri libri di cui mi era stato parlato molto bene. Dopo aver letto questa recensione, non rimanderò più l'acquisto alla prossima occasione perché la trama m'intriga molto e i personaggi ancora di più. Poi le tue valutazioni letterarie hanno un certo peso per me e quindi l'aggiungerò di certo nella lista dei prossimi libri da comprare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto grazie, cara Flo, per la fiducia nel mio giudizio su questa lettura. È una storia vera, questo la rende ancora più interessante.
      Spero che se lo leggerai ti lasci una bella sensazione come se avessi conosciuto i personaggi dal vivo, come è capitato a me leggendo.
      Un bacione 😘

      Elimina
  5. È da molto tempo che sento parlare bene di questo romanzo. Prima o poi lo leggerò, come sai io aspetto sempre che passi l'onda della notorietà prima di cimentarmi in una lettura. La tua recensione mi ha dato una bella spinta alla lettura. L'estate è ancora lunga ... chissà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amche io faccio quasi sempre così con successo editoriali.
      Stavolta ho aspettato poco, mi intrigava la storia... e sono rimasta contenta, per fortuna 😊
      Se lo leggerai magari poi ne scriverai anche tu in un futuro post per il VdL!
      Ciao Manu 😘

      Elimina
  6. Grazie Maris, è arrivata! Che gioia! Grazie a presto!
    Un bacio a te e ai monelli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Valeria, sono contentissima che finalmente sia arrivata!
      Un bacione a te e a tutti voi 😘

      Elimina
  7. Questo libro non lo conosco, cioè non l'ho letto perchè l'ho già guardato più volte in libreria ma , poi, non l'ho acquistato. Invece ho iniziato a leggere il tuo tenerissimo libro, in ebook ; devo dire che sul pc, con il lettore di Amazon , si legge benissimo e le pagine sono molto chiare, si possono pure ingrandire !!! Sto cominciando a capire le difficoltà tue e dei monelli ... sei una mamma forte e coraggiosa. Un baciotto a te e uno ai monelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un buon libroquesta della Auci, una storia vera e appassionante.
      Ma ciò che mi fa felice è sapere che stai leggendo il mio di libro 😊 grazie per le tue parole, è bello perché così ci conoscerai meglio!
      Un abbraccio.

      Elimina
  8. Ciao Maris! Anche io l'ho letto e mi trovi d'accordo: è una storia affascinante che ti incuriosisce ma qui e lì rallenta un po' troppo. Diciamo che è già un classico.
    Un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti io sul tuo blog ho scoperto questo libro durante il lockdown 🤗
      Hai ragione, è già un classico.
      Un abbraccio, buona settimana che inizia!

      Elimina
  9. Mi piacciono molto queste iniziative tra blogger.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me! Ora partecipo poco, ma in passato era difficile che passasse un venerdì senza che postassi una recensione di un libro letto. Magari riuscirò a farlo con più continuità nuovamente...

      Elimina
  10. Il libro è stupendo...per il film sarà durissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È piaciuto anche a te il libro, allora!
      Io spero che se faranno il film venga bene, la storia merita davvero. 🤗

      Elimina
  11. Ciao, domenica scorsa avevo voglia di qualche cosa di bello e ho comprato , tra i tanti, questo libro "I leoni di Sicilia" , mi terrà compagnia durante l'estate perchè è bello alto.
    Volevo chiederti se posso scrivere un post sul tuo libro "Cara Lilli", che sto rileggendo dall'inizio. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, "I leoni di Sicilia" è un bel tomo! E spero ti piaccia come è piaciuto a me.
      Per il post che vuoi scrivere parlando del mio libro sarei felice davvero, grazie! Mi fa così piacere che tu lo stia rileggendo, vuol dire che ti ha colpito positivamente. Un abbraccio!

      Elimina
  12. Sì, io sono stata un'insegnante di scuola primaria, fino a giugno dello scorso anno, quando sono andata in pensione. Mi sono ritrovata in tante cose che dici sulla scuola, sul ritardo nelle nomine degli ins. di sostegno, ecc.. Ora che ho conosciuto te e i monelli, mi piacerebbe contribuire a fare conoscere il tuo libro, perchè credo sia importante leggerlo, per i suggerimenti che si possono trarne ma anche per la forza e la positività che sai trasmettere. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo che tu fossi un'insegnante!
      Io ho avuto entrambi i genitori insegnanti, mamma alle superiori e papà alle medie. È un lavoro di grande delicatezza e responsabilità, che contribuisce a formare gli uomini e le donne del futuro.
      Davvero grazie per ciò che pensi del mio libro, come ti dicevo sarà un piacere grande per me scene parlerai sul tuo blog!
      Buon fine settimana 🤗

      Elimina
  13. Cara Maris, ringrazio Mirtillo14 per avermi offerto l'opportunità di arrivare fino a te... Spero continuare le mie visite per assaprare le tue squisitezze letterarie... :)
    Ros

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Ros! Grazie davvero a Mirtillo per il suo bellissimo post sul mio libro e per la possibilità di conoscere nuove amiche blogger 😊
      Passerò anche io a trovarti.
      Buona serata e buona domenica!

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)