AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

martedì 26 maggio 2020

La cassetta delle lettere

Cara Lilli,

ricordo quando era assolutamente normale per me dare uno sguardo alla cassetta delle lettere, non dico tutti i giorni ma quasi.

Ricordo me ragazzina e adolescente, soprattutto. Ma anche giovane donna, per un po'.

Avevo corrispondenze molto fitte con amiche e amici, per lo più conosciuti al mare in vacanza, ma non solo. Sono sempre stata una grafomane, chi può saperlo meglio di te? ;)

E la stragrande maggioranza di quelle missive, pensa tu, ce le ho ancora e le conservo gelosamente. Sono parte della mia storia. Ci sono amicizie che negli anni si sono perse, purtroppo. Ma ce ne sono alcune che ancora oggi durano, per fortuna! E che intrattengo attraverso canali più moderni, come posta elettronica, sms e Whatsapp.

Ma... vuoi  mettere il fascino, la bellezza delle lettere cartacee? 

Vuoi mettere cos'era vivere l'attesa, nell'intervallo tra una lettera spedita e una da ricevere... la corsa a vedere se era passato il postino... la delusione, a volte, di trovare la cassetta vuota... la gioia, invece, di trovare una busta da aprire... riconoscere la grafia prima ancora di leggere il mittente e poi quell'attimo di incertezza pensando se era meglio aprire subito, lì nell'androne del palazzo, o se era più bello aspettare qualche istante, salire in casa, sentendo crescere la curiosità e l'emozione di sapere cosa c'era scritto...

Mi manca, tutto questo. Sono un'inguaribile nostalgica, anche se poi non posso e non voglio negare che io apprezzi per tanti versi anche le nuove possibilità che la tecnologia ci dà oggi.

Immagina, quindi, la sorpresa che ho provato l'altra sera quando mio marito tornando dal lavoro è entrato in casa con in mano una lettera.  

Una lettera di carta. 

Non era nè una bolletta nè una pubblicità, che sono praticamente le sole cose che adesso arrivano nella nostra cassetta della posta. Era proprio una lettera.

Riceverla (e leggerla, ovviamente) è stato bellissimo. La persona che l'ha scritta e spedita, indirizzandola a me e mio marito insieme, ci ha fatto un dono speciale davvero. E' una delle persone più care in assoluto che abbiamo nella nostra vita e sa che io, in particolare, amo le sorprese così, per cui non poteva avere idea migliore di questa per dirci quanto bene ci vuole.

Le lettere di carta... che meravigliosa, unica, insostituibile invenzione.


40 commenti:

  1. Ciao, anch'io , da ragazza, ho scritto molte lettere, però non le ho conservate. Prima di prendere la patente e andare dalle amiche di persona, intrattenevo una fitta corrispondenza epistolare ed era bello aspettare il postino e vedere che aveva una lettera per me. Ora tutto è superato da sms e diverse amiche di allora si sono perse per la strada , però ricordo ancora quella bella usanza. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtillo, grazie della visita e per aver voluto raccontare come anche tu hai amato scrivere e riceve lettere cartacee. È bellissimo ricordare quelle sensazioni, ancora oggi!
      Buona serata, ciao :)

      Elimina
  2. Immagino!!
    Sono cose di altri tempi... e riceverne una era meraviglioso, pieno, ricco.
    Contento che tu ne abbia ricevuta una nel 2020.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh...lo sapevo che pur essendo più "giovincello" di me anche tu saresti stato della mia stessa idea sulla bellezza delle corrispondenze epistolari ;) :)
      E sai una cosa? Devo ringraziare una persona molto giovane per questa sorpresa e questa gioia dell'altra sera!! Il fatto è segno di nota è rende ancora più bello il tutto :)

      Elimina
  3. Hai ragione Maris, io conservo ancora tante lettere di amiche e amici, la lettera aveva un fascino tutto suo, particolare, profumava della persona che l’aveva scritta e spedita. Cose meravigliose di un tempo che sembra lontano ma che non lo è poi tanto. Evviva le lettere.
    Buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che cosa bella hai scritto, Sinforosa, sul "profumo" delle lettere di carta.
      Era proprio così :)
      Evviva le lettere, ancora oggi!

      Elimina
  4. Adoro le lettere.
    Una volta avevo persino un fidanzato epistolare.
    Che bei tempi. Gli inviavo canzoni (scritte da me, ovviamente), poesie, pensieri.
    Sono felice che tu abbia ricevuto questo regalo speciale, perché te lo meriti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu amante delle lettere, allora. I ricordi legati alle corrispondenze epistolari sono sempre bellissimi!
      Ti ringrazio, non so se lo meritassi ma senza dubbio mi ha dato una gioia grande.

      Elimina
  5. Pensa che per il mio 25 anniversario di matrimonio, avvenuto pochi giorni fa, ho scritto una lettera a mio marito, l'ho imbucata ed è arrivata a casa. Avevo conservato ancora un foglio di carta da scrivere decorato, che apparteneva a quando eravamo fidanzati e ci scrivevamo le lettere. (adesso trovare della carta da lettere decorata è difficilissimo). L'ha apprezzata tantissimo.
    Non ho il tuo indirizzo, se no sarebbe bellissimo poterti scrivere, anzi la mia Michelle potrebbe anche scrivere alla tua monella.
    Ciao Valeria un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto una sorpresa bellissima a tuo marito, brava!

      Sei cara, grazie... vuol dire che ti scriverò via mail e vedremo di realizzare questa tua idea!
      Ricambio l'abbraccio, a presto.

      Elimina
  6. Sempre voluto scriverle o riceverle, ma in entrambi i casi successo raramente, però le lettere rimangono affascinanti nonostante la nostra modernità ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se lo hai sperimentato raramente, è bello che tu abbia colto il fascino delle lettere!
      Spero che un minimo di questa "usanza" possa restare sempre e comunque.

      Elimina
  7. pensa cara Maristella che io conservo ancora tutte le lettere "del cuore", compresa la prima in assoluto, scritta in forma anonima da una mia compagna di classe di scuola media che confessava di avere una cotta per me; comprese anche le bozze delle lettere che scrivevo io alle ragazze!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima lettera ricevuta in assoluto è meraviglioso che tu ce l'abbia ancora!
      Che ricordi, quante emozioni...

      Elimina
  8. Un sospiro ed un pensiero alle lettere cartacee ricevute e scritte , che bellissimi ricordi , anch'io ne conservo con cura il loro "valore".
    Un abbraccio cara Maris , per una buona serata.
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, le lettere sono un valore da conservare, hai detto bene cara Rosy!
      Grazie, buon pomeriggio e un bacio.

      Elimina
  9. Come avrai capito da alcune cose scritte da me, amo le lettere.
    Da ragazza ne ricevevo alcune da parte di amiche ed anche fidanzatini. Mi hai fatto ricordare di un caro ragazzo che, seppur non scrivesse bene, si sforzava nel farmi comprendere il suo "amore"...adolescenziale ovviamente...ahahahah... e mi ricordo gli sguardi di mia madre, alla quale confidavo qualcosa, sempre complici. Lei si divertiva più di me. 😀
    Che brutto ora non riceverne. Quindi immagino la tua gioia nel trovarne una nella cassetta delle poste. Complimenti alla tua amica, che brava!
    Hai fatto bene a confidare questa cosa alla tua Lilli...😉
    Ti abbraccio forte Maris, grazie e buona serata. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh scrivi che io ti rispondo, lo sai che sono grafomane:-)

      Elimina
    2. Ahahahah...ma noi lo facciamo già, anche senza carta da lettere. Lo sai che con le nuove tecnologie in arrivo tutto questo sarà, nei nostri ricordi, come le lettere scritte di un tempo? 😉
      Perdona lo scambio di parole nella tua casa cara Maris. Bacio e grazie.

      Elimina
    3. Pia, tranquilla! I blog sono come salotti in cui ci si incontra ed è bello che siano luoghi di scambio di parole, pensieri... :)
      Immaginavo che tu anche avessi ricordi legati alle lettere cartacee. E sorrido pensando allo sguardo complice di tua mamma!
      Non è stata un'amica a scrivere a me e mio marito l'altro giorno, è stato un giovane membro della nostra grande famiglia... sorprendendoci davvero.
      Bacio e grazie a te!

      Elimina
  10. Le lettere.
    Capitolo fondamentale della mia vita.
    Ne ho scritte, ne scrivo, ne scriverò.
    Ce ne sono alcune mie, che come le polaroid, ogni tanto spuntano fuori da un libro o da una delle mie agendine sparse in ogni luogo.
    Ci sono delle mie lettere che sono state pubblicate su riviste. Erano importanti, hanno narrato momenti fondamentali della mia vita.
    Ma dico, perché non ci abbiamo ancora pensato, io e te?
    Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, non avevo dubbi neanche qui! :)
      E sai che una delle prime cose che ho letto arrivando sul tuo blog più di due anni fa fu proprio una tua lettera pubblicata che narrava i tuoi ricordi legati al terribile terremoto dell'80?
      Anche molte mie lettere sono state di importanza capitale, ti capisco.

      E già: ma perché non ci abbiamo ancora pensato, io e te??
      Provvederemo, eccome. Abbraccio.

      Elimina
  11. Proprio ieri ho trovato nella cassetta delle lettere il CUD 2020 in arrivo dall'INPS. Considerando i vani tentativi della mia vecchia stampante di scaricarlo in modo leggibile, è stata una bella emozione.
    Sento che Lilli scuoterà la testa…
    Un abbraccio a tutti da robi, commercialista-poeta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' l'ha scossa la testa, Lilli... eh!!
      Ma poi immediatanente dopo ha sorriso e io con lei, perché di Robi ce n'è uno e solo lui sa farci sorridere ed emozionare!
      Abbraccione.

      Elimina
  12. Ciao Maris ne ho scritte veramente poche di lettere e tutte alla morosa che adesso è diventata moglie😀
    E pure lei ne ha scritte a me.
    Sicuramente per iscritto è più facile esprimere quello che non si riesce a volte dire con le parole.
    Quelle poche volte che le ho rilette quelle scritte da me mi son chiesto se le avessi scritte davvero io😀
    Comunque lettere a parte , il profumo della carta e la soddisfazione di tenere un libro in mano non la batte proprio nessun formato alternativo.
    Ecco perché son contento di scriverti che son felice che tu abbia pubblicato il tuo libro in versione cartacea e che naturalmente l’ho preso.
    Arriverà molto presto e sarà la mia prossima lettura .
    Non vedo l’ora.
    La versione e-book proprio non riesco a leggerla..mi spiace ma è proprio un mio limite.
    I fumetti in digitale ancora ancora ...ma i libri proprio lo preferisco alla vecchia maniera.
    Baci a te a i tuoi monelli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh!!! Hai preso anche il cartaceo? Ma grazie davvero, spero che la lettura ti piaccia. Poi mi dirai!
      Capisco che non a tutti possa piacere leggere in digitale, non preoccuparti.
      Per le lettere... anche tu allora da innamorato hai scritto alla tua bella :) bravo, sono cose che scaldano il cuore di chi scrive e di chi legge.
      Buona giornata, baci.

      Elimina
  13. Anch'io conservo tante lettere ricevute e, spesso, anche le brutte copie di quelle inviate!!
    Cose meravigliose di altro tempi!!
    Kissettini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Calo, ma io lo immaginavo questo tuo stesso amore per le elttere cartacee, sai? :)
      E qualche brutta copia, specie di quelle scritte al mio amore che poi è divenuto mio marito, ce le ho anche io conservata!!
      Baci baci, con affetto.

      Elimina
  14. Anch'io ho sempre aspettato con ansia il postino. Ora se viene è solo per portarci multe da pagare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, appunto... è proprio per questo che la sorpresa dell'altro giorno è stata così bella per me e mio marito!!

      Elimina
  15. L'emozione di ricevere lettere cartacee ed inviarle l'ho provato anch'io da ragazzo ora ammetto sento importante l'immediatezza delle mail ma manca tutto quel rito e quell'impaziente attesa col cuore in gola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente la tecnologia ci ha aperto nuove strade e possibilità, hai ragione, e io stessa le adopero e le apprezzo. Però il fascino delle lettere di carta è immutabile :)

      Elimina
  16. Ciao, io preferivo scrivere le cartoline. Però ho scritto anche lettere ad amiche e amici. Proprio ieri ho trovato vecchie lettere che ho ricevuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io di cartoline ne ho scritte e ricevute molte!
      Che bella coincidenza che tu abbia proprio in questi giorni trovato delle vecchie lettere :)

      Elimina
  17. Che bello Maris... Facevo la raccolta di cartoline. Poi quando avevo amiche in vacanza, mi mandavano le letterine. Bei tempi ora non arriva neanche il postino. Vorrei prendere anch' io il cartaceo. Un abbraccio. 🌸

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fascino delle lettere e anche quello delle cartoline non ha età e sono felice che anche tu concordi!

      Ale, ma sai che quando ho pubblicato la versione cartacea del mio libro ho pensato a te? Perchè tu infatti mi avevi detto che se ci fosse stato il cartaceo ti sarebbe piaciuto averlo per conservarlo con affetto!
      Ti assicuro che non è complicato ordinare su Amazon, magari fai dare un'occhiata a tuo figlio. Sarei felice di sapere tra un po' che una copia è nelle tue mani :-)
      Un bacione!

      Elimina
    2. Sono felice che hai pensato a me... La mia vista sta calando molto e faccio fatica. Ti sentirò vicino a me col libro. Un bacio.

      Elimina
    3. E sarà così, Ale... perchè la condivisione di pensieri ed emozioni avvicina davvero le persone.
      Ti abbraccio, carissima.

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)